in

A Palazzo Gallenga la cerimonia del “Premio di Laurea in ricordo di Flavia Sorcetti”

Il prorettore Marini ha ricordato il profilo professionale e umano e la passione per l’insegnamento agli studenti

Sara Gravina si aggiudica il premio con una tesi basata sulla comparazione narrativa di Sally Rooney e James Joyce

Perugia, 29 giugno 2023 – Si è svolta presso l’Aula Magna dell’Università per Stranieri di Perugia la cerimonia di premiazione della vincitrice del “Premio di laurea in ricordo di Flavia Sorcetti”. L’evento, presieduto dal Prorettore dell’Università per Stranieri, il prof. Rolando Marini, ha rappresentato un momento di profonda riflessione sulla figura della professoressa Flavia Sorcetti, ricordata per il suo “eccezionale profilo professionale” e la sua passione per la cultura, la letteratura e la musica.

Alla cerimonia hanno preso parte, tra gli altri, la presidente del Lions Club Perugia Augusta Perusia, Carla Carozzi, il cerimoniere Antonio Cipiciani, il prof. Renato Tomei, docente della Stranieri e correlatore della tesi vincitrice.

“Voglio sottolineare – ha detto il Prorettore Rolando Marini – l’importanza di questo giorno come momento di transizione, in cui avviene la trasmissione del sapere e dell’eredità scientifica di Flavia Sorcetti attraverso l’assegnazione di questo prestigioso premio”. Marini ha poi annunciato che l’Ateneo ha già iniziato il percorso per istituire delle borse di studio annuali dedicate alla memoria della professoressa Sorcetti, al fine di preservarne il lascito e l’influenza nella formazione dei giovani. 

Il “Premio di laurea in ricordo di Flavia Sorcetti” è stato conferito alla neodottoressa Sara Gravina, la quale ha ricevuto l’attestato di eccellenza accademica e il riconoscimento per il merito straordinario dimostrato nella sua tesi di laurea incentrata sulla comparazione di due romanzi: “Conversations with Friends” della scrittrice irlandese Sally Rooney, e “A Portrait of the Artist as a Young Man” di James Joyce. Il prof. Renato Tomei, correlatore della tesi presso ha sottolineato invece l’originalità del tema affrontato dalla dott.ssa Gravina e la sua dedizione nel perseguire gli studi comparati. Come premio, la dott.ssa Gravina ha ricevuto la somma di 1000 euro offerta dal Lions Club, quale ulteriore riconoscimento del suo impegno e della sua dedizione agli studi letterari.

Il “Premio di laurea in ricordo di Flavia Sorcetti”, è stato istituito grazie a un concorso promosso dal Lions Club International Perugia Augusta Perusia, Perugia Host, Perugia Fonti di Veggio, Perugia Concordia, Perugia Maestà delle Volte e Perugia Centenario, in collaborazione con l’Università per Stranieri di Perugia.

Alla cerimonia, allietata dalle performance musicali a cura del M° Stefano Ragni e Alessandro Zucchetti, erano presenti, tra colleghe amici e conoscenti, alcuni familiari della prof.ssa Sorcini, il fratello Marco Antonio Sorcetti e la cognata Carla Corallini.

Written by Redazione

Max Cooper al Festival dei Due Mondi: un’intervista all’artista e alcune riflessioni sui nuovi orizzonti dell’audio visivo

Urso: “Haier Europe porterà incremento occupazione”