Addio a Silvio Berlusconi, lutto nazionale

Si svolgeranno nel Duomo di Milano mercoledì i funerali di Stato dell’ex presidente del Consiglio


È morto Silvio Berlusconi. L’ex premier, ricoverato da alcuni giorni al San Raffaele di Milano, si è spento questa mattina alle 9,30 all’età di 86 anni.
Il leader di Forza Italia era entrato quattro giorni fa nuovamente in ospedale per accertamenti a causa di alcuni valori preoccupanti legati alla leucemia mielomonocitica cronica di cui soffriva da tempo.

Silvio Berlusconi è stato l’imprenditore e politico Italiano che ha cambiato l’Italia, in prima linea fino all’ultimo.
È stato per quattro volte presidente del Consiglio e conosciuto da tutti anche come Il Cavaliere, avendo ricevuto nel 1977 l’ordine al merito del lavoro, al quale ha rinunciato a seguito di una condanna penale nel 2014.
Suo l’impero di Mediaset, è stato il simbolo dell’imprenditoria che ha fortemente segnato al cultura di massa e l’immaginario collettivo italiano ed estero.

All’ospedale San Raffaele di Milano sono accorsi i figli Marina, Eleonora, Barbara, Pier Silvio, e il fratello dopo il precipitare della situazione medica.


Mercoledì in Duomo a Milano i funerali di Stato e lutto nazionale.

Si terranno alle 15 nel Duomo di Milano i funerali di Stato di Silvio Berlusconi. Lo conferma la Diocesi meneghina: a presiedere la cerimonia l’arcivescovo metropolita di Milano monsingor Mario Delpini. La salma è ora ad Arcore, domani la camera ardente si terrà presso lo Studio 20 a Mediaset.
Intanto la salma è stata portata a Arcore. Niente camera ardente a Cologno per motivi di ordine pubblico.

Tanti i messaggi di cordoglio, a partire dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella: «Ha segnato la storia della Repubblica».
«Apprendo con profonda tristezza la notizia della morte di Silvio Berlusconi, fondatore e leader di Forza Italia, protagonista di lunghe stagioni della politica italiana e delle istituzioni repubblicane. Berlusconi è stato un grande leader politico che ha segnato la storia della nostra Repubblica, incidendo su paradigmi, usi e linguaggi», questo un passaggio della dichiarazione del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha anche detto: «Desidero esprimere il mio cordoglio e la mia solidarietà ai figli, a tutti i familiari, al suo partito, a coloro che più gli sono stati vicini nella vita e nell’ultima battaglia contro la malattia, combattuta con coraggio ed esemplare ottimismo».

Il presidente del Repubblica, Sergio Mattarella, secondo quanto si apprende, parteciperà ai funerali di Stato.
Giorgia Meloni lo ha voluto ricordare così: «Con lui l’Italia ha imparato a non darsi per vinta».

Telegramma del Papa alla famiglia

Papa Francesco ha inviato un telegramma di condoglianze alla famiglia di Silvio Berlusconi per la scomparsa dell’ex premier. Bergoglio ha espresso «sentita partecipazione al lutto per la perdita di un protagonista della vita politica italiana, che ha ricoperto pubbliche responsabilità con tempra energica». «Sua Santità – sottolinea il telegramma – invoca dal Signore la pace eterna per lui e la consolazione del cuore per quanti ne piangono la dipartita. Mi unisco al cordoglio con un fervido ricordo nella preghiera».

Il cordoglio di Putin: «Un vero amico».

È proclamato il lutto nazionale per mercoledì, la giornata dei funerali di Stato di Silvio Berlusconi. Lo dispone il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Alfredo Mantovano.

Bandiere a mezz’asta negli uffici pubblici in ambasciate e consolati.

Bandiere a mezz’asta anche sopra il portone principale della Camera.
A Montecitorio giù la bandiera italiana e quella dell’Unione europea in segno di lutto per la scomparsa di Silvio Berlusconi.

«Sono addolorata per la notizia della scomparsa dell’ex presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. Ha guidato l’Italia in un momento di transizione politica e da allora ha continuato a plasmare il suo amato Paese. Porgo le mie condoglianze alla sua famiglia e al popolo italiano». Lo scrive in un tweet la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen.


Draghi: “Protagonista assoluto della vita del Paese”

«Esprimo il più sentito cordoglio per la morte di Silvio Berlusconi, assoluto protagonista della vita pubblica italiana degli ultimi cinquanta anni». Così l’ex presidente del Consiglio Mario Draghi. «Da imprenditore ha rivoluzionato il mondo della comunicazione e dello sport, con spirito d’iniziativa e innovazione straordinari. Da leader ha trasformato la politica ed è stato amato da milioni di italiani per la sua umanità e il suo carisma. Alla famiglia, ai dipendenti del suo gruppo, alla comunità di Forza Italia, le più sentite condoglianze».


Lutto cittadino ad Arcore

Il Comune di Arcore proclamerà il lutto cittadino dopo la morte di Silvio Berlusconi. Lo ha fatto sapere il vicesindaco Lorenzo Belotti, presente davanti a Villa San Martino: «Assolutamente – ha commentato – stiamo aspettando informazioni ufficiali sulla data della cerimonia funebre e nello stesso giorno istituiremo la giornata di lutto cittadino».

What do you think?

Written by Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

A Bevagna è il tempo delle gaite, dal 15 giugno entra nel vivo la manifestazione

Festival del SOL bagnato ma fortunato: anche da fuori regione a Campello sul Clitunno