in

Al via il 30 giugno il Festival Villa Solomei 2023 – Fino al 4 luglio concerti, conferenze, esposizioni nei luoghi più belli di Solomeo

Al via il 30 giugno il Festival Villa Solomei 2023 Fino al 4 luglio concerti, conferenze, esposizioni nei luoghi più belli di Solomeo

CINA E ITALIA: IL FILO DELLA MUSICA UNISCE DUE CULTURE MILLENARIE

Artisti cinesi e italiani insieme sul palco del borgo di Solomeo

Il programma della prima giornata: venerdì 30 giugno

Si apre venerdì 30 giugno la 24^ edizione del Festival Villa Solomei che fino a martedì 4 luglio animerà il borgo di Solomeo. Si comincia al Teatro Cucinelli alle 17.30 con Maze, l’ipnotica live performance del gruppo UnterWasser, in cui ombre, sculture e corpi tridimensionali sono proiettati dal vivo su un grande schermo creando l’illusione di assistere a una pellicola cinematografica.

Alle 18.30 il Festival presenta Sichuan Opera Ensemble, il gruppo di artisti formatosi con l’obiettivo di diffondere l’opera Sichuan e la cultura tradizionale cinese; 33 collaboratori permanenti, tutti con esperienza maturata nelle principali troupe artistiche del Sichuan. L’Ensemble si esibirà all’ombra del campanile con The Rhythm Of Sichuan.

Alle 19 l’organo storico della Chiesa di San Bartolomeo sarà invece suonato dall’organista spagnola Ofelia Gómez Castellanos e alle 19.30, nel suggestivo contesto del Giardino degli Ulivi, tornerà a esibirsi la Sichuan Opera con una performance che vedrà suonare anche il guqin, un antichissimo strumento musicale cinese. Alle 20 in Piazza del Castello è la volta dell’Hamburg Percussion Ensemble che si esibirà per il pubblico in un concerto di percussioni ispirate ai suoni della Cina.

Nell’Anfiteatro, all’interno del Foro delle Arti, di fronte al Teatro Cucinelli, alle 21.15 per il Concerto sotto le Stelle tornerà Sichuan Opera Ensemble con lo spettacolo L’Oriente incontra l’Occidente – Una serata di Opera Sichuan. Una celebrazione della cultura tradizionale cinese allestita appositamente per il Festival Villa Solomei, che porta in scena le forme di arte cinese tradizionale, tra cui le tecniche dell’Opera Sichuan del Cambio delle maschere e dello Sputafuoco oltre a specifiche Arti Marziali.

Tra gli appuntamenti da segnalare nei giorni a seguire: sabato 1 luglio Carlo Zarinelli riporterà in musica poesie del passato con Poetry in Music project, I; in Piazza del Castello il concerto per violino e pianoforte Europa vs Sudamerica e alle 21.15 l’atteso Concerto sotto le Stelle che vedrà Claudio Santamaria esibirsi in Le canzoni dell’amore con l’Orchestra sinfonica della Magna Grecia.

Domenica 2 luglio il Concerto per bicchieri musicali di Robert Tiso, musicista polistrumentista artisticamente conosciuto come suonatore di bicchieri; e l’ Omaggio A C. Chaplin: tre cortometraggi muti del 1914 con musiche originali eseguite in sincrono dal vivo; nell’Anfiteatro J.M. Kraus: Sinfonia Funebre J. Haydn: Missa In Tempore Belli con l’Orchestra da camera di Perugia diretta da Fabio Ciofini. Lunedì 3 luglio ci sarà Yi-Bing Chu, il violoncellista cinese che ha contribuito a diffondere la musica d’insieme in tutta la Cina, e martedì 4 luglio un duetto erhu e piano con il Maestro Guo Gan – il primo musicista folk e artista di er hu (il violino cinese a due corde) – e la pianista Liu Long.

INFO:

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

info@teatrocucinelli.it | 075 57542213

Written by Redazione

Co’ l mezzo della virtù. L’Umbria e il Perugino

Costanza Laliscia firma un altro storico successo in Francia