in

Anche la Bandabardò a Suoni Controvento 2023, appuntamento a Villa Anita di Sigillo

Si aggiunge un nuovo appuntamento in cartellone per la settima edizione di Suoni Controvento Il 30 luglio a Sigillo c’è la Bandabardò a Villa Anita tra musica e parole la presentazione in musica di “Bandabardò – Se mi rilasso collasso Un libro suonato con Finaz, Nuto, Bachi, Orla”

Trent’anni di musica, parole, battaglie, sorrisi, sudore sotto e sopra il palco; trent’anni di canzoni intramontabili per una delle più longeve band del panorama musicale nazionale; i trent’anni di Bandabardò, 1993-2023, diventano un libro, ma anche un prontuario di storia della musica italiana, con quegli anni visti passare dai finestrini dei furgoni, dalle stazioni affollate, dai palchi di tutta Italia e non solo: “Bandabardò – Se mi rilasso collasso Un libro suonato con Finaz, Nuto, Bachi, Orla”.

Nel giro di presentazione del progetto, tappa anche in Umbria nell’ambito del festival estivo di arti performative Suoni Controvento – promosso da Associazione Umbra della Canzone e della Musica d’Autore con il sostegno del Ministero della Cultura, Regione Umbria, Sviluppumbria, Fondazione Perugia e Fondazione Cassa di risparmio di Terni e Narni – il prossimo 30 luglio alle 21 a Villa Anita di Sigillo.

Nello spettacolo che li vedrà impegnati per presentare il libro, note e parole si intrecciano per portare sul palco uno dei periodi più interessanti della musica italiana attraverso il racconto di questa lunga carriera, della loro esperienza e delle loro canzoni. Canzoni che hanno raccontato un mondo e una società e che per l’occasione diventano i binari sui quali corre una piccola grande storia che ne intreccia molte altre e che vale la pena riscoprire. Per il pubblico di Bandabardò sarà come tornare a casa e sfogliare l’album dei ricordi, per chi invece non c’era lo spettacolo è un’occasione per lasciarsi trasportare indietro negli anni, alla scoperta di quello che sono state la musica e la società italiana negli ultimi trent’anni.

Bandabardò può dirsi a buon diritto una delle live band più vitali in Italia. I suoi concerti sono feste straripanti d’affetto: il pubblico vi partecipa numerosissimo, cantando infaticabile ogni canzone, duettando continuamente con gli artisti sul palco, senza perdersi un solo verso, in uno scambio d’intesa che non smette mai di sorprendere. Un affetto che si traduce in grandi numeri non solo ai live: tredici album pubblicati (inclusi dischi dal vivo, progetti speciali e pubblicazioni estere), un dvd, un’autobiografia ufficiale e, in occasione dei 25 anni di carriera, una nuova versione di Beppeanna – “Se mi Rilasso Collasso” – cantata e suonata con Stefano Bollani, Caparezza, Carmen Consoli, Max Gazzè e Daniele Silvestri. Così negli anni anche la cartina geografica bardozziana si è estesa a macchia d’olio con le lunghe tournée che toccano anche Francia, Germania, Spagna, Belgio, Lussemburgo, Svizzera, Polonia, Slovenia e persino Chiapas e Canada.

Ingresso libero per l’evento realizzato in collaborazione con il Comune di Sigillo.

Suoni Controvento 2023 si realizza con il sostegno del Ministero della Cultura, Regione Umbria, Fondazione Perugia, Fondazione Cassa di Risparmio di Terni, Sviluppumbria,, Direzione Regionale Musei Umbria,  Conservatorio Francesco Morlacchi di Perugia, Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia, Cams – Centro di Ateneo per i Musei Scientifici dell’Università degli Studi di Perugia, Camera di Commercio dell’Umbria, Chiesa Valdese, Confagricoltura Umbria, Federalberghi Umbria, Comune di Assisi, Comune di Campello sul Clitunno,  Comune di Costacciaro, Comune di Fossato di Vico, Comune di Gualdo Tadino, Comune di Gubbio, Comune di Montefalco, Comune di Montone, Comune di Narni, Comune di Norcia, Comune di Pietralunga, Comune di San Gemini, Comune di San Venanzo, Comune di Scheggia e Pascelupo, Comune di Sigillo, Comune di Spello, Comune di Spoleto, Comune di Stroncone, Comune di Terni, Comune di Trevi, Comune di Valfabbrica in collaborazione con Regusto, aeroporto Internazionale dell’Umbria San Francesco d’Assisi, UmbriaSì, Università degli Uomini Originari di Costacciaro, Movimento Turismo del Vino Umbria, Proloco di Costacciaro, Proloco di Sigillo, Pro Fossato, Tramontana guide dell’Appennino, L’Olivo e la Ginestra, Associazione Roompicapo, Maja Trek & Adventures, Cantina Arnaldo Caprai, Cantina Semonte, Asp Beata Lucia di Narni; con la collaborazione tecnica di alcuni partners privati e sponsor, in particolare Gruppo Hera, Diva International, Park Hotel Ai Cappuccini, Ares Safety, Cantina Brugnoni, Bahia City Store, Erreti Musica. Fattoria Creativa è partner per la comunicazione e promozione del festival. Radio partner Rai Radio 2. Media partner Tgr Rai Umbria.  

Suoni Controvento Slow si realizza grazie al bando Sviluppumbria fondi Por Fesr 2014-2020 Asse 3 – Azione 3.2.1 Piano sviluppo e coesione Fsc – Bando per il sostegno di progetto nel settore dello spettacolo dal vivo – Anno 2022.

Sito ufficiale Suoni Controvento www.suonicontrovento.com      

Qui immagini di repertorio delle precedenti edizioni: https://bit.ly/3Pt1RKJ    

Hashtag ufficiale #SCV23 

Written by Redazione

Tutto pronto per l’ITF F.B.M Tennis Tournament Memorial Poppy Vinti: “Un appuntamento per lanciare i talenti della racchetta”

San Venanzo, quattro mila presenze ad “In… Canto d’Estate”