in

Bartoccini-Fortinfissi Perugia, per le ‘Black Angels’ una principessa al centro

Il roster del club rosso-nero è sempre più vicino al completamento

 Il roster della Bartoccini-Fortinfissi Perugia è sempre più vicino al completamento con l’arrivo della centrale Princess Atamah Omonigho, una giovane promessa che conferma la filosofia del club rosso-nero nel voler dare spazio alle giovani di belle speranze. Arriva a Perugia per mettere a disposizione i suoi 188 cm agli ordini di coach Giovi e nonostante la sua giovane età (18 anni compiuti a marzo) ha già dimostrato in Nazionale di essere un’ottima interprete del ruolo di centrale. Muove i primi passi nel settore giovanile dell’Ariete Prato, si sposta poi a Roma al Volleyrò nella Stagione 2021/2022 dove vince i campionati Under-17 e viene impiegata nella squadra di B2. In maglia azzurra vince il Campionato Europeo Under-19 dello scorso anno, mentre nella scorsa stagione arriva seconda alle Finali Nazionali Under-18 conquistando il titolo di “Miglior Centrale” delle finali entrando così nel sestetto ideale.

Raggiunta per le prime impressioni Princess vuole subito dimostrare la sua gratitudine alla società per l’opportunità di misurarsi nel Campionato di Serie A2. “Prima di tutto vorrei ringraziale la società di avermi dato questa opportunità di poter giocare in A2 ad un livello più alto. Ho preso questa scelta sia perché mi sono confrontata con alcune amiche che hanno giocato nella squadra in passato e si sono trovate benissimo, ma anche per il progetto ambizioso di salire in A1. Da subito ho avuto una buona impressione da parte della dirigenza e dell’allenatore, del resto il progetto di quest’anno è ambizioso e si vuole mantenere un vertice”. – Uno sguardo verso la competizione. – “Mi aspetto che sarà un campionato difficile con aspettative alte e che il lavoro di tutti quanti in palestra ci potrà portare a lottare per traguardi importanti. Il livello della pallavolo italiana è molto alto, e personalmente ho meno esperienza rispetto alle mie compagne, questo mi stimola migliorare tecnicamente e darò il 100% tutti i giorni”. – Nuova città, nuovo inizio. – “Non ho mai avuto la possibilità di visitare Perugia ma so che è una città bellissima e non vedo l’ora di visitarla. Vorrei ringraziare tutti per l’opportunità che mi viene data e voglio ringraziare infinitamente chi mi ha permesso di arrivare a questo livello negli anni che ho trascorso al Volleyró, come allenatori, dirigenti e tutte le compagne con cui o condiviso gioie e dolori”.

Written by Admin

«Point Of Convergency» del Nugara Trio Feat. Anais Drago: movenze jazz di scacchistica precisione e confluenti cambi di mood

È ri-fiorita: nuova vita per l’ex garden con l’inaugurazione della Gioielleria Bartoccini