in

Bimba scomparsa a Firenze, scattano nuove perquisizioni

(Adnkronos) – Nuove perquisizioni sono scattate questa mattina a Firenze nell’ambito della ricerca di Mia Kataleya Chiclio Alvarez, la bimba peruviana di 5 anni scomparsa dal 10 giugno dal cortile dell’ex hotel Astor in via Maragliano, dove viveva con la famiglia. Su mandato del procuratore aggiunto Luca Tescaroli, coordinatore della Direzione distrettuale antimafia, e del pubblico ministero Christine Von Borries, sono in corso le perquisizioni anche in alcuni locali vicini all’ex albergo, compresi i garage di un palazzo. 

Secondo quanto si è appreso, gli investigatori dei carabinieri sarebbero impegnati anche nella perquisizione dei locali di una ditta adiacente al cortile dell’ex Astor, che risulterebbe gestita da due fratelli italiani, dove potrebbe essere stata nascosta per alcune ore la piccola Kata dopo il possibile rapimento. I due fratelli sarebbero stati perquisiti come terzi non indagati dalla Procura.  

Written by Adnkronos

Soumahoro denuncia: “Insulti razzisti alla Camera” – Video

Santanchè, Giorgia Meloni: “Chiarirà la sua posizione in Aula”