in

Caso Pozzolo, ‘verdetto’ Fratelli d’Italia in stand-by: “Servono elementi più concreti”

(Adnkronos) –
Si allungano i tempi per il ‘verdetto’ dei probiviri di Fratelli d’Italia sul caso Pozzolo. La Commissione nazionale di disciplina e garanzia di Fratelli d’Italia – chiamata a decidere della sorte politica del deputato piemontese sospeso dal partito dopo l’incidente di Capodanno – non si pronuncerà in tempi stretti, perché prima, riferiscono fonti qualificate all’Adnkronos, attenderà che si definiscano meglio i contorni di una vicenda giudiziaria che, ad oggi, appare ancora molto confusa.  

“Ci vorranno elementi più concreti – spiegano da via della Scrofa – che possono arrivare esclusivamente dalla Procura. Solo allora i probiviri, anche per rispetto nei confronti della magistratura che non può essere certo ‘scavalcata’, diranno la loro”. L’organismo, che ha audito Pozzolo per la prima volta la settimana scorsa, è composto non da parlamentari ma da professionisti esterni al partito: ne fanno parte Roberto De Chiara, Giuseppe Corona, Matteo Petrella, Filippo Milone, Maria Modaffari ed Edoardo Burelli. Ai ‘probiviri’ Pozzolo avrebbe ribadito la volontà di restare in Fdi. 

Written by Adnkronos

Chiuse aste mercato libero elettricità: sette operatori per i 26 lotti

Consegnato al Museo di Bassora il ‘Toro di Nimrud’, dono dell’Italia all’Iraq