in

Ciafani, ‘fondo loss and damage fondamentale contro crisi clima’

(Adnkronos) – “Il fondo loss and damage è una delle tessere fondamentali del mosaico più generale per combattere la crisi climatica e per andare oltre l’accordo di Parigi del 2015”. Così Stefano Ciafani, presidente di Legambiente, a margine del XII Congresso nazionale dell’associazione, fino al 3 dicembre a Roma, all’Auditorium del Massimo. 

“I paesi industrializzati devono spingere sull’acceleratore della transizione ecologica. Dobbiamo evitare che i paesi con economie emergenti passino attraverso l’era del gas, quando si può passare dall’era del carbone a quella delle rinnovabili, perché oggi le tecnologie ci sono; poi bisogna aiutare i paesi in via di sviluppo, da una parte a fronteggiare i danni economici, perché ovviamente gli eventi estremi riguardano tutto il pianeta, a volte soprattutto le aree più in difficoltà, e bisogna trasferire le tecnologie perché la loro trasformazione economica passi attraverso l’innovazione immediatamente”.  

“Il fondo loss and damage è straordinariamente importante perché solo i paesi più ricchi possono aiutare i paesi più poveri a fronteggiare i disastri causati dall’emergenza climatica”, rimarca Ciafani ricordando che, poi, “bisogna passare dalle parole ai fatti”.  

Written by Adnkronos

Lidl assume 30 giovani talenti, formazione all’Its Academy Machina Lonati

Sostenibilità, assegnato il Premio Socialis 2023 per le migliori tesi italiane