in

Da Altroconsumo i consigli anti-afa per vestiti, auto, ambienti e farmaci

(Adnkronos) – Tra i consigli per proteggersi in questi giorni di alte temperature, Altroconsumo mette a punto, nel suo sito, una lista di misure che spaziano dall’alimentazione ai vestiti, da quando si è in auto a come rendere sopportabile il clima in casa e in ufficio, ma anche su come conservare al meglio i farmaci. Accanto al consiglio di bere molto, almeno 2 litri di acqua al giorno, meglio se quella del rubinetto, ‘buona e sicura’, l’organizzazione dei consumatori ricorda di consumare frutta e verdura ‘anche come succo’.  

Per rendere più sopportabili gli ambienti domestici ‘è certamente d’aiuto avere un buon climatizzatore’, si legge nel sito dove si sconsiglia di ‘installarne uno’ optando eventualmente per ‘uno portatile’ e preferire, nel tempo, ‘un condizionatore fisso con split, in modo da non doverti affidare al primo modello’ e ‘risparmiare sia sul prezzo ma anche e sulla bolletta elettrica’. Una cosa importante è regolare il termostato a 26-28° ed evitare sbalzi di temperatura con l’esterno superiori a 5-6° e chiudere porte e finestre della stanza da rinfrescare. In casa o in ufficio, è opportuno arieggiare nelle ore più fresche e schermare le finestre con tende e veneziane, in particolare quelle rivolte a sud. 

Sugli abiti, il suggerimento è di preferire ‘fibre naturali come cotone e lino’ ed evitare ‘tessuti antitraspiranti, sintetici e troppo attillati ‘attillati e scuri che possono favorire allergie’. Quando poi si usa l’auto, Altroconsumo ricorda che, ‘se la macchina è stata parcheggiata al sole’ di aprire gli sportelli e aspettare, prima di entrare, il ricambio d’aria, verificare la temperatura dei seggiolini per bambini prima di farli sedere, controllare le condizioni del traffico prima di metterti in viaggio e porta con te una buona scorta di acqua,  regolare il climatizzatore di pochi gradi (al massimo cinque) inferiore all’esterno e non indirizzare le bocchette direttamente sulla persona. Infine, l’organizzazione dei consumatori, si dedica al come conservare correttamente i medicinali. Se è specificato “conservare tra i 2 e gli 8 °C” – si legge nel sito – vanno tenuti in frigorifero ed estratti una decina di minuti prima dell’uso; se non è riportata alcuna indicazione vanno conservati in un luogo fresco della casa. In particolare, per supposte, ovuli e creme, che sono più sensibili, è necessario proteggerli ‘dalla luce diretta del sole; se si sciolgono o si alterano nella forma o nel colore è meglio non utilizzarli”. Infine, nel trasferimento dalla farmacia a casa, per i farmaci che devono essere conservati in frigo, è consigliato l’uso di una borsa termica o l’attenzione di avvolgerli in carta da giornale, mentre gli altri – conclude Altroconsumo- basta proteggerli dalla luce. 

Written by Adnkronos

Decarbonizzazione trasporti aerei, al via il progetto per gli aeroporti del futuro

Sciroppo contaminato, alert Oms: si indaga su origine prodotto