in

Denatalità, ginecologi: “Con questo trend nel 2225 nascerà l’ultimo italiano”

(Adnkronos) – “La denatalità in Italia è un problema drammatico. Le proiezioni che abbiamo ci dicono che, se il trend continuerà, nel 2225 nascerà l’ultimo italiano”. Lo sottolinea all’Adnkronos Salute Vito Trojano, presidente della Società italiana di ginecologia e ostetricia, commentando i dati dell’Istat che evidenziano il calo delle nascite. “C’è un grosso problema di Welfare che non permette alle donne in età fertile di avere un figlio, ma sono costrette a rimandare. E, poi, quello della precarità che influisce sulla scelta di avere un figlio. Dobbiamo aiutare di più i giovani”.  

Written by Adnkronos

Scuola, il pediatra: “Proposta Valditara favorisce conoscenza e integrazione”

Casa, “prezzi affitti cresciuti del 6,1% in due anni”