in

Dl Lavoro, Calderone: “Sono riuscita a fare in modo che chiunque lo capisca”

(Adnkronos) – “Non è stato semplice l’approccio che è stato messo per la soluzione dei problemi del marcato del lavoro. Sono riuscita a fare in modo che il dl sia un decreto che può leggere chiunque a capire gli obiettivi che ci sono. Il mio sogno è dimostrare che la semplicità non è banalità”. A dirlo oggi Marina Calderone, ministro del Lavoro e delle politiche sociali, intervenendo a Bologna al Festival del lavoro 2023, la manifestazione organizzata dal Consiglio nazionale dell’ordine dei consulenti del lavoro e dalla Fondazione studi. 

“Non sono convinta che al salario minimo si possa arrivare per legge. Noi siamo attenti a tutte le dinamiche del mondo del lavoro”. “In ambito comunitario – ricorda – la direttiva stessa dice che al salario minimo si possa arrivare attraverso diversi percorsi”.  

“Siamo convinti che si debba investire sulla contrattazione collettiva di qualità. Si può sostenere la contrattazione di qualità, anche con percorsi di rinnovo contrattuale attraverso detassazione e interventi che puntano a favorire agevolazioni fiscali e contributive”. A dirlo oggi Marina Calderone, ministro del Lavoro e delle politiche sociali, intervenendo a margine del Festival del lavoro 2023, la manifestazione organizzata dal Consiglio nazionale dell’ordine dei consulenti del lavoro e dalla Fondazione studi. “Voglio lavorare molto – avverte – sulla contrattazione nazionale di secondo livello per cercare di dare un aiuto concreto al rinnovo dei contratti”. 

 

Written by Adnkronos

F1 Gp Austria, Verstappen trionfa nella gara sprint davanti a Perez e Sainz

Pnrr, Fitto: “Per Commissione Ue lavoro positivo e costruttivo su terza rata”