in ,

Festival Dei Tramonti, Dal 7 Al 16 Luglio Nel Comprensorio Del Lago Trasimeno

Presentata a Palazzo Donini la prima edizione della kermesse

Perugia, 1 giugno 2023 – Presentata nel Salone d’Onore di Palazzo Donini la prima edizione del TIAFF (Trasimeno International Art Film Festival) Festival dei Tramonti, kermesse organizzata da APS Trasimeno Cultura Futuro Sostenibilità, in collaborazione con il MISFF, Montecatini International Short Film Festival.

Un contenitore di spettacoli, street art, campus, attività outdoor, laboratori per adulti e bambini, cinema, mostre e focus enogastronomici, tutto ambientato nel comprensorio del Lago Trasimeno (nei territori comunali di Magione e Passignano) e rigorosamente al calare del sole.

Alla presentazione in Regione la Presidente Donatella Tesei; l’Assessore regionale alle politiche agricole e agroalimentari ed alla tutela e valorizzazione ambientale dell’Umbria, Roberto Morroni; l’Assessore alla programmazione europea, bilancio e risorse umane e patrimoniali, turismo, cultura, istruzione e diritto allo studio, Paola Agabiti; il Presidente dell’APS, Fabio Cancelloni; il Direttore Artistico, Marcello Zeppi; l’Amministratore Unico di Sviluppumbria S.p.A., Michela Sciurpa; i Sindaci di Magione e Passignano, Giacomo Chiodini e Sandro Pasquali, e la giornalista Rosaria Castaldo nel ruolo di moderatrice dell’incontro.

L’evento, patrocinato dalla Regione dell’Umbria, dai Comuni di Magione e Passignano e dal CIANS, Comitato Italiano Associazioni Nazionali Storiche, si terrà dal 7 al 16 luglio 2023 tra Monte del Lago, Montecolognola, San Feliciano e Passignano e sarà un vero e proprio omaggio al Lago Trasimeno, con lo scopo di valorizzarne il territorio, per una 10 giorni di programma denso di attività, suddivise in tre principali aree di interesse – Gusta, Ammira, Vivi con protagonisti artisti di strada, attori, musicisti, ballerini, sportivi e chef.

Il programma del Festival dei Tramonti è stato illustrato nel dettaglio da Cristina Panico, event manager di Cancelloni Food Service S.p.A., con tante iniziative per ciascuna delle aree tematiche.

A cominciare dalle due cene esclusive con vista sul lago e con intrattenimenti artistici, e dagli assaggi in versione street food per degustare prodotti tipici passeggiando in riva al lago al tramonto.

Ma anche iniziative dedicate ai bambini, tra alimentazione mirata, momenti ludici e narrazione oltre al convegno, mostra, ricerca e degustazione di erbe spontanee

Attività per il cosiddetto turismo dinamico, con crociere sul lago Trasimeno (con soste nelle isole), pilates, trekking a piedi e a cavallo, avventure in mountain bike, canoa, sup e kayak.

Spazio all’arte con campus, concerti, performance di danza , cinematografia, mostre di fotografia e percorsi entusiasmanti, con i luoghi del Festival dei Tramonti che saranno animati da artisti di strada, maghi, mentalisti, giocolieri, serate di osservazione astronomica, esperienze di numerologia.

Il tutto per far vivere il tramonto come un romantico messaggio positivo e di rinascita.

La conferenza è stata l’occasione per lanciare anche il nuovo sito internet della manifestazione (www.festivaltramonti.it), piattaforma web realizzata dall’Agenzia Media Marketer, dalla quale poter consultare e scaricare il programma degli eventi oltre che prenotare le tante attività in cartellone.

Di seguito, un estratto delle dichiarazioni dei relatori.

Donatella Tesei, Presidente Regione Umbria

“Mi complimento con gli organizzatori per questo ambizioso programma, che spazia dall’arte alla cultura passando per il buon cibo, nella suggestiva cornice del Lago Trasimeno. Sicuramente un festival come questo non fa che incrementare l’offerta di qualità che la Regione Umbria sta rappresentando nel panorama nazionale e internazionale, una sperimentazione questa, che visti i presupposti, non può che andare bene”.

Fabio Cancelloni, Presidente APS Trasimeno Cultura Futuro Sostenibilità

Il Festival dei Tramonti nasce come prolungamento dell’evento Congiura al Castello con la volontà di valorizzare tutto il territorio del Trasimeno. Partendo da Monte del Lago, abbiamo iniziato selezionando vari borghi nei comuni di Passignano e Magione, ma la volontà è quella di ampliare il raggio d’azione e far in modo che questo diventi uno dei principali eventi dell’Umbria, che finalmente è diventata una regione a vocazione turistica al pari delle altre italiane”.

Non si può prescindere dai tre contenitori “gusta, vivi e ammira”, le componenti che fanno bello il nostro territorio. E noi vogliamo trasferire l’amore per questo territorio, perché venga conosciuto nelle sue eccellenze, artistiche, paesaggistiche, enogastronomiche, valorizzando i piccoli produttori con mostre-mercato e street food”.

Marcello Zeppi, Direttore Artistico Festival dei Tramonti

“Il Festival nasce con delle ambizioni apparentemente superiori alla forza che può avere un impianto organizzativo alla prima edizione. Un festival multidisciplinare, formato da spettacoli indoor e outdoor, che coinvolge gli adulti e i bambini e che ha subito raccolto l’entusiasmo degli abitanti di Monte del Lago, che ci hanno accolto in maniera splendida.

Il Festival dei Tramonti vuole andare a incrementare l’offerta già vasta della regione e porta il ricco bagaglio di 1 milione e 200 mila contatti da tutto il mondo, grazie anche al gemellaggio con il Festival di Montecatini.

Roberto Morroni, Assessore Regione Umbria

“In ogni evento che si prefigge di arricchire un contesto autentico, di forte tipicità ed esclusivo, l’incrocio con i prodotti delle eccellenze dell’enogastronomia è inevitabile. L’area del Trasimeno è da annoverare tra i luoghi più affascinanti del contesto regionale e nazionale. E credo che questo festival, per come è stato strutturato, costituisca un’occasione preziosa per accendere i riflettori e per far sì che si realizzi l’inserimento dell’Umbria nell’elenco delle regioni più attrattive del nostro Paese”.

Paola Agabiti, Assessore Regione Umbria

“L’Umbria ha tanto da far conoscere. E per questo, diversi sono i settori toccati dalle politiche regionali. Perché per noi il turismo ha una grande importanza anche in termini di ricadute economiche e sociali.

I dati dei flussi di presenze del mese di aprile sono i migliori mai avuti, abbiamo tutte le condizioni affinché l’Umbria possa avere un peso sulla scena internazionale. E ciò grazie anche agli organizzatori di eventi come questo, perché solo così si può riuscire a valorizzare la nostra Regione”.

Michela Sciurpa, Amministratore unico Sviluppumbria S.p.A.

“In questi ultimi anni abbiamo sostenuto più di 100 spettacoli e distribuito 4 milioni di euro sulla nostra Regione. Quella del Festival dei Tramonti è una scelta “romantica”, a dimostrazione dell’impegno che l’azienda Cancelloni profonde nei confronti del tessuto socio politico in cui opera. E un’impresa oggi non può non fare attenzione al proprio territorio e al suo impatto sul sociale”.

Info, programma e prenotazioni su www.festivaltramonti.it

Written by Redazione

Amelia città d’arte umbra

“Fai Bella L’Italia”: Quest’anno L’iniziativa Regionale Dedicata Alla Cura Del Territorio e All’ambiente Si e’ Svolta A Citta’ Di Castello