in

Giovanni Bardanzellu confermato presidente Arpe all’unanimità

(Adnkronos) – Giovanni Bardanzellu è stato confermato all’unanimità presidente dell’Associazione Romana della Proprietà Edilizia (Arpe) per il triennio 2024-2027. La nomina, si legge in una nota, è avvenuta nell’adunanza del Consiglio Direttivo dell’Associazione del 27 giugno, che ha confermato anche Giuseppe Bonura quale vicepresidente vicario e Francesco Caputo quale segretario generale.  

Il presidente ha esposto il programma degli impegni che attendono l’Arpe nel prossimo triennio per la difesa degli interessi dei piccoli e medi proprietari di casa, soprattutto il completamento del Piano Casa, che al momento è stato limitato al varo della sanatoria urbanistico-edilizia ma che va attuato con le altre questioni poste all’attenzione del Ministro Salvini (recupero del patrimonio pubblico non utilizzato, riqualificazione e valorizzazione del patrimonio residenziale privato attraverso progetti di rigenerazione urbana, intensificazione del social housing, del senior housing e del cohousing, sostegno al mercato della locazione privata con il rafforzamento delle locazioni a canone concordato anche con ampliamento alle locazioni ad uso diverso dall’abitazione, disciplina delle esecuzioni degli sfratti); l’attuazione della delega al Governo per la revisione generale fiscale con l’estensione, per quanto riguarda i redditi da fabbricati, della cedolare secca anche a quelli derivanti da locazioni ad uso diverso dall’abitazione; il governo dell’efficientamento energetico con l’assoluta necessità dell’introduzione di incentivi fiscali per i proprietari, ai quali non può essere lasciata l’intera enorme spesa prevista; la disciplina degli affitti brevi turistici che allontana sempre di più la risoluzione dell’emergenza abitativa.  

Written by Adnkronos

Dall’IRPEF alla cedolare secca, a luglio si pagano il saldo e il primo acconto delle imposte sui redditi 2024

Jacuzzi® e Villa di Sotto consolidano la propria partnership