in

Gli standard globali ISSB di rendicontazione ESG su sostenibilità e clima

(Adnkronos) – L’International Sustainability Standards Board (ISSB) della Fondazione IFRS ha pubblicato gli standard globali di rendicontazione sulla sostenibilità e sul clima – IFRS S1 e IFRS S2 – inaugurando una nuova era di informazioni finanziaria relativa alla sostenibilità nei mercati dei capitali di tutto il mondo. 

Gli standard contribuiranno a migliorare la fiducia nelle informazioni aziendali sulla sostenibilità per informare le decisioni di investimento creando, per la prima volta, un linguaggio comune per divulgare l’effetto dei rischi e delle opportunità legati al clima sulle prospettive di un’azienda 

La Fondazione IFRS, organizzazione di interesse pubblico senza scopo di lucro istituita per sviluppare standard contabili e di sostenibilità di alta qualità, comprensibili, applicabili e accettati a livello globale, ha formato l’International Sustainability Standards Board (ISSB) il 3 novembre 2021 alla COP26 di Glasgow, a seguito della forte richiesta del mercato. L’ISSB ha, così, sviluppando, nell’interesse pubblico, standard che si tradurranno in una linea di base globale di alta qualità e completa di informazioni sulla sostenibilità incentrate sulle esigenze degli investitori e dei mercati finanziari. 

Gli standard sono stati lanciati lo scorso 26 giugno dal presidente dell’ISSB Emmanuel Faber che ha dichiarato: “Gli standard ISSB sono stati progettati per aiutare le aziende a raccontare la loro storia di sostenibilità in modo solido, comparabile e verificabile. Ci siamo consultati a stretto contatto con il mercato per garantire che gli Standard siano proporzionati e si traducano in informazioni rilevanti per il processo decisionale di investimento”. 

ISSB ha fissato quattro obiettivi chiave: 

Gli standard sono progettati per fornire le informazioni giuste, nel modo giusto, per supportare il processo decisionale degli investitori e facilitare la comparabilità internazionale per attrarre capitali. 

L’IFRS S1 richiede alle aziende di comunicare i rischi e le opportunità di sostenibilità che devono affrontare a breve, medio e lungo termine. I requisiti sono concepiti per garantire che le società forniscano agli investitori informazioni rilevanti per il processo decisionale. 

L’IFRS S2 stabilisce informazioni specifiche relative al clima ed è concepito per essere utilizzato con l’IFRS S1. Entrambi gli standard si basano sulle raccomandazioni della Task Force sulle informazioni finanziarie relative al clima (TCFD). 

L’ISSB ha sviluppato l’IFRS S1 e l’IFRS S2 con il vantaggio di un ampio feedback del mercato e in risposta alle richieste del G20, del Financial Stability Board e dell’International Organization of Securities Commissions (IOSCO), nonché dei leader della comunità imprenditoriale e degli investitori. 

Questo supporto per una linea di base globale completa di informazioni relative alla sostenibilità dimostra la diffusa richiesta di una comprensione coerente di come i fattori di sostenibilità influenzano le prospettive delle aziende. 

Gli standard ISSB sono progettati per garantire che le aziende forniscano informazioni relative alla sostenibilità insieme ai bilanci, nello stesso pacchetto di rendicontazione. Gli standard sono stati sviluppati per essere utilizzati insieme a qualsiasi requisito contabile. Si basano inoltre sui concetti alla base degli standard contabili IFRS, richiesti da oltre 140 giurisdizioni. Gli standard ISSB sono adatti per l’applicazione in tutto il mondo, creando una linea di base veramente globale. 

Ora che gli IFRS S1 e IFRS S2 sono stati emessi, l’ISSB lavorerà con le giurisdizioni e le società per supportare l’adozione. I primi passi saranno la creazione di un gruppo di attuazione della transizione per supportare le aziende che applicano gli standard e il lancio di iniziative di rafforzamento delle capacità per supportare un’attuazione efficace. 

L’ISSB continuerà inoltre a collaborare con le giurisdizioni che desiderano richiedere informazioni incrementali oltre la linea di base globale e con il GRI per supportare una rendicontazione efficiente ed efficace quando gli standard ISSB vengono applicati in combinazione con altri standard di rendicontazione. 

Written by Adnkronos

Maltempo, temporali su Milano: Seveso e Lambro a rischio esondazioni

Montemurro (Sic): “Per gli incalliti prodotti senza combustione è il male minore”