in

Il ‘Terzo Paradiso dell’Energia’ illumina Monte Isola

(Adnkronos) – L’arte incontra nuovamente l’ambiente sul Lago d’Iseo. Nell’ambito delle manifestazioni in calendario per ‘Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023’, dall’8 al 23 luglio Monte Isola sarà illuminata dal Terzo Paradiso dell’Energia, realizzato in collaborazione con Cittadellarte – Fondazione Pistoletto grazie al sostegno di A2A e Fondazione Banco dell’energia. Torneranno a risplendere anche alcune delle opere di Angelo Bonello, già esposte a Light is Life-Festa delle Luci A2A, svoltasi lo scorso febbraio a Bergamo e Brescia.  

L’opera inedita, installata in località Le Ere, sarà composta da 16 cumuli di reti, tanti quanti i comuni del Lago d’Iseo, attraversati e uniti da un perimetro a Led, delineando la celeberrima rivisitazione del segno matematico dell’infinito creata da Michelangelo Pistoletto. Duplice il registro nella visione: se da un lato l’opera artistica mette in scena e spettacolarizza la rete, uno degli emblemi dell’Isola, simbolo della tradizione artigiana locale e attuale distretto economico di rilievo internazionale, dall’altro le reti ‘fisiche’ diventano metafora dell’interconnessione che lega il destino del singolo a quello della società intera, e quello dell’uomo a quello del pianeta, oltre che delle reti di cooperazione e sociali che il Terzo Paradiso ambisce ad innescare, a Monte Isola espresse dal Banco dell’energia. L’opera è realizzata con materiali di riuso, le reti prodotte sull’isola e le luci a led dismesse dalle opere di Light is Life, come segno di infinita rinascita.  

Secondo Michelangelo Pistoletto “il Terzo Paradiso dell’Energia a Monte Isola è un caso emblematico di come l’Arte Contemporanea, secondo quanto progettiamo e sperimentiamo a Cittadellarte – Fondazione Pistoletto Oonlus, non si limita a generare progetti, installazioni e performance artistiche, ma può e deve contribuire al cambiamento e all’innovazione sociale. Su questi principi ci siamo ritrovati subito in sintonia con A2A e con il Banco dell’Energia, protagonista dell’importante missione di contrasto alla povertà energetica. Quindi a Monte Isola e nel Lago d’Iseo abbiamo previsto Laboratori didattici per le scuole su questo tema, nella scuola i giovani devono acquisire consapevolezza del loro ruolo attivo nella società: abbiamo avviato un percorso di Comunità energetica che coinvolgerà alcuni Comuni del Lago d’Iseo; prevediamo un intervento di ‘residenza d’artista’ che utilizzando i materiali dismessi dall’opera principale lasci sull’Isola tracce creative anche per il futuro; organizzeremo incontri che coinvolgeranno gli operatori urbanistici e culturali dei territori bresciano e bergamasco. Questo il cambiamento per il quale lavoriamo con i progetti del Terzo Paradiso, in Italia e all’Estero”. 

Per l’occasione, sul lungolago tra Peschiera Maraglio e Sensole torneranno ad accendersi Floating Ballerina e Ballerina Sequence, le due opere simbolo di Angelo Bonello, già esposte in occasione di ‘Light is Life. Festa delle Luci A2A’ e in cui l’immagine della ballerina classica è intesa come icona di bellezza ed eleganza esteriore, ma anche emblema della dura disciplina necessaria per avvicinarsi ad un ideale di perfezione che costa sacrificio. Come se la loro energia vitale provenisse dal Terzo Paradiso, le iconiche sculture di luce prenderanno vita illuminando l’isola e le acque del lago dal tramonto a dopo la mezzanotte. Le 20 silhouette di Ballerina Sequence, installate sulla riva, stringeranno un serrato dialogo con la Floating Ballerina, che durante i weekend si muoverà sulle acque del lago, ricreando una danza suggestiva. L’acqua diviene così il materiale conduttore della luce, riflettente ed emissivo, regalando ai visitatori un duplice punto di vista, dalla terra ferma all’orizzonte e viceversa.  

A partire da metà giugno, il catalogo della Festa delle Luci A2A di Brescia e Bergamo, realizzato da Electa, con le foto di Alberto Petrò e Andrea Gilberti, la narrazione di Angelo Bonello, Nicolas Ballario e degli artisti coinvolti, è disponibile on line, in libreria e, durante la manifestazione di Monte Isola, presso l’infopoint turistico locale. L’acquisto contribuirà a sostenere i progetti di Fondazione Banco dell’energia per aiutare famiglie del territorio in difficoltà.  

“Riaccendere le luci di Light is Life in uno dei borghi più belli d’Italia, al confine tra Bergamo e Brescia, e noto nel mondo dell’arte a livello internazionale per altre iconiche installazioni, è per noi una nuova sfida. Con oltre seicentomila visite ai siti coinvolti, la Festa delle Luci A2A dello scorso febbraio ha superato le nostre aspettative e conquistato pubblico e critica – ricorda Renato Mazzoncini, ad di A2A – Allo stesso tempo l’iniziativa ha contribuito allo sviluppo di questi territori per la sua valenza ambientale e sociale e per le importanti ricadute economiche generate. Le opere e gli eventi in programma a Monte Isola ci offrono una nuova occasione per veicolare messaggi sulla sostenibilità e sull’uso efficiente delle risorse e per sostenere nuovi progetti di solidarietà in favore delle famiglie più vulnerabili attraverso una raccolta fondi devoluta a Fondazione Banco dell’energia”.  

“Dal primo momento in cui ho immaginato di portare le mie Ballerine luminose sull’isola ho pensato all’acqua e alla montagna al centro del lago, i due elementi distintivi di questo luogo che sono stati l’ispirazione della mia interpretazione site specific dell’opera; in particolare Floating Ballerina è una scultura luminosa galleggiante che navigherà per portare il suo messaggio lungo il periplo di Monte Isola, stravolgendo così il normale concetto di fruizione: non è più l’osservatore che va a vedere l’opera, ma è l’opera che va a mostrarsi evolvendosi da icona a messaggero”, racconta l’artista Angelo Bonello. 

Per Fiorello Turla, sindaco di Monte Isola, “con questo grande progetto ispirato dal Maestro Pistoletto, nel cui messaggio di rinnovamento il nostro territorio crede fortemente, Monte Isola dopo sette anni, grazie a Light is Life di A2A, torna protagonista dell’arte contemporanea. La nostra isola lo merita, non solo perché si trova tra le due città protagoniste di Bergamo Brescia Capitale della Cultura, ma anche perché è un microcosmo fatto di paesaggio, natura e tradizione, capace negli anni di sviluppare la sua vocazione turistica offrendo a migliaia di visitatori relax, sapori del territorio, itinerari da fare a piedi o in bicicletta”. Laura Castelletti, sindaca di Brescia, sottolinea che “Monte Isola torna ad essere centro e cuore pulsante di arte viva che ci stimola a riflettere, ad essere parte del cambiamento”. Secondo Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, “il grande successo della Festa della Luce di Bergamo e Brescia ci spinge a guardare con grande curiosità all’appuntamento di Monte Isola, consapevoli che questa piccola isola del Lago d’Iseo concluda idealmente quel trittico di luoghi carichi di fascino che la Festa di A2A ha voluto scandire e sottolineare con le installazioni luminose”.  

Il progetto, fortemente voluto da A2A e Fondazione Banco dell’energia Onlus in collaborazione con Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, mira ad accendere un faro sui temi cardine del nostro presente e futuro, come la povertà energetica, il processo di transizione verso le energie rinnovabili e l’economia circolare. Per stimolare imprese e persone a fornire un contributo concreto a Banco dell’energia, l’iniziativa espositiva sarà affiancata da un palinsesto di eventi e azioni concrete, unite dal filo conduttore del raggiungimento dell’equilibrio tra uomo e natura e della cooperazione come fattore generativo di energia (l’elenco completo delle iniziative sul sito www.festadellelucia2a.it). 

Written by Adnkronos

Welfare, Ghiselli (Civ Inps): “Preservare sistema italiano e pilastro pubblico previdenza e sanità”

Sostenibilità, Mazzoncini (A2A): “Terzo Paradiso Energia ‘spin-off’ Festa delle Luci”