in

Imprese: Stm entra in Gruppo Valtus e diventa operatore globale di Interim Management

(Adnkronos) –
Stm (Studio Temporary Manager Spa) annuncia l’entrata nel Gruppo Valtus, leader europeo nell’Interim Management, contribuendo significativamente al rafforzamento della presenza del gruppo in Europa. Stm, con sede a Verona e uffici a Milano, Torino, Roma, Bologna e Pesaro e un fatturato 2023 che si attesta sui 5,12 milioni di euro, offre soluzioni temporanee di top management da oltre 12 anni, con un trend di crescita importante. Con un team multidisciplinare di oltre 30 partner in tutta Italia, Stm assiste le aziende in varie situazioni, come turnaround, progetti di miglioramento o sviluppo aziendale ed Executive Search. Stm si conferma un player importante nello scenario nazionale, e da oggi su scala più ampia , come testimoniano i 49 incarichi ricevuti lo scorso anno. 

Valtus, parallelamente, può contare sulla propria presenza in Francia, Danimarca, Finlandia, Regno Unito e Svezia, a cui si aggiunge quella in Austria a seguito di un’acquisizione nel 2022 e in Germania nel 2024. Questo processo di continua espansione contribuisce proporzionalmente anche allo sviluppo di Valtus Alliance, la rete mondiale del Gruppo. La forza di Valtus è sottolineata dal posizionamento a livello globale sia in termini di fatturato, 120 milioni di euro lo scorso anno, che in termini di incarichi portati a termine, oltre 900, sempre nello stesso periodo. 

L’acquisizione di Stm, con una cessione da parte di quest’ultima del 59,5% del capitale, evidenzia l’impegno costante di Valtus nell’espansione a livello globale e nel raggiungimento della leadership di mercato. Secondo Federico Ferrarini, presidente di Stm, “unirsi a Valtus è un grande traguardo per Stm”. “Siamo entusiasti di essere parte di questo percorso globale, dimostrando insieme il valore delle nostre soluzioni di gestione operativa in tutto il mondo e sfruttando le nostre specifiche aree di competenza a vantaggio dei nostri clienti”, aggiunge. 

Con l’ingresso di Stm nel Gruppo Valtus, i clienti italiani potranno contare su un supporto ancora maggiore e beneficiare delle economie di scala che inevitabilmente si innescano in questi processi. “Siamo lieti di consolidare la nostra presenza in Europa accogliendo Stm nel Gruppo Valtus. Questo è un passo importante nella nostra crescita e ci dà l’opportunità di assistere ulteriormente i nostri clienti nelle loro sfide aziendali cruciali”, dichiara Björn Henriksson, Group Ceo in Valtus. 

La continuità manageriale, nota di particolare importanza quando si tratta di operazioni come quella in oggetto, è garantita dalla permanenza nella compagine societaria dei soci Roberto La Caria (ad), Gian Andrea Oberegelsbacher, Federico Ferrarini e Attilio Di Scala. Ed è proprio Roberto La Caria, amministratore delegato di Stm, a sottolineare come: “entrare a far parte del Gruppo Valtus rappresenta una grande opportunità di crescita ed espansione per Stm, diventando punto di riferimento anche per i grandi Gruppi multinazionali, garantendo standard elevati e la profonda conoscenza del mercato”. 

Le sinergie derivanti da questa operazione sono sottolineate anche da Aymeric Bas, Managing Partner International & Chief Revenue Officer in Valtus, che dichiara: “Questa nuova acquisizione rappresenta un passo importante nel nostro percorso come leader globale nell’Executive Interim Management. Insieme a Stm rafforziamo la nostra capacità di entrare in nuovi mercati”. 

 

Written by Adnkronos

Biden prova a resistere: “Non mi ritiro e batterò Trump”

Norwegian: 20 anni di voli diretti con l’Italia, 14 rotte e +40% passeggeri