Isola del libro Trasimeno 2023: si parte con Zahi Hawass a Castiglione del Lago

Svelato il programma della rassegna culturale ideata da Italo Marri, alla sua 11ª edizione  – Decine di eventi letterari a Passignano e Castel Rigone: c’è Sgarbi, Zecchi, Gasparri, Veneziani e il generale Mori

Anche per questa 11esima edizione, l’Isola del libro Trasimeno ha allestito un cartellone di appuntamenti letterari di altissimo livello con importanti nomi di rilievo nazionale e internazionale. Con una conferenza stampa che si è tenuta venerdì 7 luglio a Perugia, a palazzo Donini, è stato svelato il ricco programma 2023 della rassegna culturale ideata da Italo Marri, in scena quest’anno fino alla stagione invernale, tra Passignano e Castel Rigone, ma con tappe anche in altre località del Trasimeno.

Hawass a Castiglione del Lago. Dopo un’anteprima che si è svolta nel mese di aprile a Panicale, il primo appuntamento previsto è infatti a Castiglione del Lago, nel teatro all’aperto all’interno della rocca medievale, dove domenica 16 luglio alle 21 il famoso archeologo Zhai Hawass, conosciuto anche come l’Indiana Jones egiziano, annuncerà le ultime scoperte fatte. Il noto egittologo è ormai un habitué dell’Isola del libro e anche quest’anno ha voluto confermare il suo amore per l’Umbria e il Trasimeno.

Gli altri nomi. Da segnalare, inoltre, gli incontri con l’ambasciatore Cosimo Risi (27 agosto), il fisico Antonio Ereditato (2 settembre), il filosofo Stefano Zecchi (9 settembre), il vicepresidente del Senato, Maurizio Gasparri (16 settembre), il generale dei carabinieri Mario Mori (17 settembre), il giornalista e scrittore Marcello Veneziani (24 settembre) e lo storico dell’arte Vittorio Sgarbi (data da definire).

La presentazione. Alla presentazione del programma, insieme a Italo Marri sono intervenuti anche la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, il consigliere regionale Eugenio Rondini, il direttore artistico Antonio Carlo Ponti e Fausto Cardella, già procuratore generale della Repubblica a Perugia, membro del comitato scientifico della manifestazione e presidente della giuria del premio letterario Isola del libro Trasimeno, quest’anno per la prima volta assegnato a una casa editrice. Presenti, inoltre, i sindaci di Passignano, Sandro Pasquali, e Castiglione, Matteo Burico, la direttrice del Gal Trasimeno-Orvietano, Francesca Caproni, la presidente di Sviluppumbria, Michela Sciurpa, Daniele Moretti della Fondazione Perugia, che sostiene l’evento, e Manlio Bartolini, presidente dell’associazione Aronc (Amici della radioterapia e oncologia clinica), a cui saranno destinati i ricavi di una specifica raccolta fondi.

Le novità. “Anche quest’anno abbiamo in cartellone nomi molto importanti – ha sottolineato Marri – ma anche alcune grandi novità: innanzitutto il fatto che la rassegna si allungherà fino ai mesi autunnali e invernali, con circa sei o sette date in via di definizione; poi, la raccolta fondi a favore dell’Aronc; quindi il nostro debutto a Castiglione del Lago di cui siamo veramente felici e di cui ringraziamo l’amministrazione comunale che ci ha accolto benissimo. Per ricambiare l’ospitalità abbiamo organizzato, proprio nella bella rocca medievale castiglionese, l’evento più rilevante, l’incontro con Zhai Hawass. Ultima novità, il fatto che il premio Isola del libro Trasimeno verrà assegnato a un editore: se l’autore è il cuore del libro, l’anima è quella dell’editore, e allora è bene riconoscere questo ruolo. Il primo premio verrà assegnato a un’importante e storica casa editrice, la Vallecchi di Firenze, che adesso si sta rilanciando”. “Il tema della promozione della cultura e dell’incentivo alla lettura – ha commentato la presidente Tesei – è tra i nostri progetti e obiettivi, e la Regione Umbria vi sta credendo e investendo molto. Riteniamo perciò importante e da sostenere la decisione di ampliare e prolungare fino alla stagione invernale la rassegna”.

Eventi collaterali. Dopo l’evento di Hawass, l’iniziativa successiva sarà il 5 agosto con l’inaugurazione alla rocca di Passignano della mostra personale ‘Pensiero e forma’ dello scultore Sestilio Burattini (fino al primo settembre). Sabato 12 agosto, poi, sempre alla rocca di Passignano ci sarà un incontro dedicato a Perugino e Signorelli.

What do you think?

Written by Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Academy Perugia calcio in fermento anche in estate

Tour de France 2023, Philipsen vince settima tappa: la classifica