in ,

L’appello corale per gli aiuti umanitari all’Ucraina parte dall’Università per Stranieri insieme alla Comunità di S. Egidio, l’ANCI Umbria, e la Camera di Commercio di Perugia

Il prof. Adriano Roccucci: “Per costruire la pace si parte dalla solidarietà”

Perugia, 10 luglio 2023 – Si è svolto presso l’Aula Magna dell’’Università per Stranieri di Perugia l’incontro dal titolo “L’Umbria a sostegno della popolazione dell’Ucraina” che ha visto la presenza del prof. Adriano Roccucci un importante esponente del mondo accademico e diplomatico, vicepresidente della Comunità di S. Egidio e coordinatore degli aiuti umanitari all’Ucraina.

All’iniziativa, moderata dal rettore dell’Università per Stranieri di Perugia, prof. Valerio De Cesaris, erano presenti, tra gli altri, il presidente dell’Anci, Michele Toniaccini, il prefetto di Perugia, Armando Gradone, e il Segretario Generale della Camera di Commercio dell’Umbria, Federico Sisti.

Il rettore De Cesaris introducendo il prof. Adriano Roccucci di cui ha evidenziato l’alto profilo culturale ha detto che: “la conoscenza dell’Ucraina e della Russia del prof. Roccucci è la conoscenza di un fine studioso che si è occupato della storia di questi paesi ma è anche la conoscenza maturata nella frequentazione di questi luoghi con la Comunità di S. Egidio, presente in questi paesi da tanti anni e in questi cinquecento giorni di guerra”.

Quest’iniziativa – ha precisato il rettore De Cesaris – è l’esempio di un impegno concreto, pur tra tante difficoltà ma ci dimostra come è sempre possibile fare qualcosa per gli altri e come questi volontari che pur vivendo in condizione di guerra riescono a dedicare del tempo per aiutare gli altri”.

“L’incontro di oggi all’Università per Stranieri di Perugia – ha detto il prof. Adriano Roccucci, coordinatore degli aiuti all’Ucraina – è un appello all’Umbria perché possa portare avanti un’iniziativa di solidarietà nei confronti della popolazione dell’Ucraina. È un modo per mettere le prime pietre dell’edificio della pace e non possiamo restare indifferenti”.

La Comunità di S. Egidio – ha ricordato Roccucci – mette a disposizione centinaia di volontari nel territorio ucraino che in questi mesi hanno mostrato una grande capacità ed efficienza nel realizzare gli aiuti umanitari che hanno ricevuto dall’Italia e dall’Europa”.

E all’appello corale lanciato insieme alla Comunità di S. Egidio, all’Anci Umbria e alla Camera di Commercio dell’Umbria, il prof. Roccucci ha spiegato che nonostante siano trascorsi 500 giorni di una guerra tragica che continua a segnare profondamente la popolazione dell’Ucraina “si parla – ha aggiunto – tanto di strategie militari, di visioni geopolitiche ma non tanto di solidarietà umana”. 

Link intervista video

al prof. Adriano Roccucci, coordinatore degli aiuti in Ucraina della Comunità S. Egidio  

 Michele Toniaccini, Presidente Anci Umbria

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

UNISTRAPG | Breaking News | Ufficio Stampa |Rubriche NEWS a cura di [AL]

Il Personaggio

Adriano Roccucci è professore ordinario di Storia contemporanea l’Università degli Studi Roma Tre. La sua attività di ricerca ha riguardato la storia russa del XX secolo, sulla base di indagini in archivi russi del periodo sovietico. In particolare, si è dedicato allo studio dei rapporti fra Stato sovietico e Chiesa ortodossa russa nel Novecento.

Collabora con una serie di istituti di ricerca italiani, russi, ucraini e bielorussi, tra i quali gli Istituti di Storia Universale dell’Accademia delle Scienze di Russia, l’Istituto di Storia della Russia dell’Accademia delle Scienze di Russia, l’Istituto per l’Europa dell’Accademia delle Scienze di Russia.

Tra le sue pubblicazioni, Stalin e il patriarca: Chiesa ortodossa e potere sovietico, 1917-1958, (Einaudi 2011);  L’Italia vista dal Cremlino: Gli anni della distensione negli archivi del Comitato centrale del PCUS 1953-1970, Einaudi 2015, e con Lucio Caracciolo il Storia contemporanea. Dal mondo europeo al mondo senza centro (Mondadori 2017)

Written by Redazione

Appuntamento presso la “Sede Universitaria Unipegaso Assisi”per l’Open Day di presentazione del corso Hackademy

Dalla rubrica “Viaggi e salute”: sei in forma per viaggiare? Ecco come verificarlo