in

Manageritalia, condono danno per casse paese e irrispettoso per chi paga le tasse

(Adnkronos) – “Parlare di pace fiscale e condoni per inseguire facili consensi piuttosto che impegnarsi nel realizzare una seria ed efficace politica di riduzione dell’evasione e quindi della pressione fiscale del costo del lavoro, è sicuramente una scelta sbagliata e suona addirittura come una vera e propria beffa per tutte quelle categorie: manager, dirigenti e lavoratori dipendenti che ogni anno pagano regolarmente imposte e tributi”. Così Mario Mantovani, presidente di Manageritalia, la federazione nazionale dirigenti, quadri ed executive professional del commercio, trasporti, turismo, servizi e terziario che oggi conta oltre 42mila associati. 

“Per comprendere quanto questa ipotesi sia deleteria per il Paese – prosegue Mantovani – basta guardare a cosa si è verificato in occasione della rottamazione delle cartelle esattoriali ‘Ter e Quater’, risultati e raccolta complessiva nettamente inferiore alle attese con l’unico risultato di acuire il bilancio negativo dello Stato per un ammontare di oltre 1.153 miliardi ancora da riscuotere”.  

“Un mancato introito – osserva – che si traduce inevitabilmente in meno servizi e meno risorse a disposizione di cittadini e lavoratori oltre ad essere un incentivo per ‘i soliti noti’ a proseguire impuniti in questo ‘virtuoso’ comportamento a discapito della collettività”. 

Written by Adnkronos

Caldo africano, oggi meteo Italia da bollino rosso: domani Nord respira

Premio ‘Fonteverde’, consegnato il riconoscimento per la scoperta archeologica di San Casciano dei Bagni