Media Valle Tour, presentato il ‘viaggio multisensoriale’ tra le eccellenze dell’Umbria

Coinvolti 10 Comuni per altrettanti appuntamenti da luglio a settembre – Progetto di promozione turistica che esalta enogastronomia, arte e sport. Si parte il 2 luglio da Marsciano

Un viaggio multisensoriale, tra enogastronomia, arte e sport, per offrire un’esperienza unica ai visitatori della Media Valle del Tevere che verranno coinvolti nella scoperta delle eccellenze locali. È stato presentato venerdì 30 giugno a Perugia il progetto di promozione turistica Media Valle TOUR (arT fOod toURism), che interesserà i territori di Todi (Comune capofila), Marsciano, Deruta, Bettona, Torgiano, Cannara, Monte Castello di Vibio, Fratta Todina, San Venanzo e Collazzone, dal 2 luglio al 17 settembre.

A presentarlo sono stati Antonino Ruggiano, sindaco di Todi, Avelio Burini, presidente della Strada dei Vini del Cantico, Stefano Lupi, vicepresidente di Confcommercio Umbria, e Paola Agabiti, assessore a Turismo e Cultura della Regione Umbria. Presenti, inoltre, sindaci e amministratori dei Comuni coinvolti nel progetto, finanziato dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione – Bando Regione Umbria ‘UMBRIAPERTA – Avviso per il sostegno alla costruzione di prodotti turistici territoriali’.

L’arte, antica e moderna, è il cuore pulsante del progetto: cisterne romane, musei regionali, parchi con installazioni di opere d’arte, antichi forni, chiese e borghi disseminati nelle numerose frazioni dei Comuni aderenti.
L’enogastronomia è un altro elemento distintivo, poiché i visitatori avranno l’opportunità di assaporare la cucina locale e scoprire i sapori autentici della regione legati ai prodotti della tradizione, olio e vino in particolare, attraverso degustazioni guidate ed esperienze gastronomiche.
La bellezza della Media Valle Umbra viene celebrata, inoltre, con attività all’aperto: escursioni panoramiche lungo sentieri naturalistici, tour in bicicletta, trekking urbano e soste nei luoghi delle memorie francescane, tutti volti ad esplorare paesaggi mozzafiato, scoprire luoghi nascosti e godere di un contatto autentico con l’ambiente circostante.
Prima tappa in calendario è Marsciano: domenica 2 luglio in programma c’è l’iniziativa ‘7 Borghi in 7 Chilometri – pedali, castelli, acquarelli’ che vedrà coinvolti Cerqueto, Spina, Sant’Apollinare, Mercatello, Monte Vibiano Nuovo e Vecchio e Compignano. In programma visite guidate alla scoperta delle bellezze architettoniche, storiche e paesaggistiche del territorio, escursioni in bici, mostra di foto e dipinti e degustazioni di vini e prodotti tipici. La partenza è alla 9 dai Giardini pubblici di Spina dove si tornerà intorno alle 12 per una visita guidata in costume al Castello medievale. Seguirà un pranzo ai Giardini, organizzato dalla Pro Loco, a base di prodotti tipici e nel pomeriggio l’apertura della mostra fotografica, accanto alla tavola rotonda con gli artisti. La giornata si concluderà con un aperitivo e il concerto della Filarmonica ‘Giuseppe Verdi’ di Spina.

Il viaggio proseguirà e approderà l’8 e il 9 luglio a Deruta con ‘Deruta art food tourism’, il 16 a Collazzone per ‘Street art colora il borgo, arte moderna e tradizioni antiche’ e il 22 a Cannara con ‘CipollArt. Agosto vedrà protagonisti il 4, 5 e 6, Monte Castello di Vibio che proporrà l’iniziativa ‘Nel villaggio del teatro, tra arte, natura ed enogastronomia’ e il 25 Torgiano con il ‘Parco delle sculture di Brufa. Il gusto per l’arte’; a settembre, infine, sarà la volta di Bettona il 3 con ‘La villa del Boccaglione: una porta oltre il tempo’, San Venanzo il 9 con ‘Vino, vulcani e serata in piazza a San Venanzo’, Todi il 9 e 10 per ‘Camminare nell’arte’ e Fratta Todina il 16 e 17 settembre con ‘Fratta Todina art food tourism’.

“Per la città di Todi – ha sottolineato Ruggiano – è un onore essere capofila di questo progetto che vede dieci Comuni della Media Valle del Tevere fare sistema per una promozione turistica unitaria –. L’arte, la natura e l’enogastronomia, individuate quali leve per la valorizzazione del territorio sono delle valenze intrinseche e identitarie sulle quali dobbiamo saper poggiare uno sviluppo sempre più attento alla sostenibilità in tutte le sue declinazioni. Ancora più che al programma di eventi pur importante che presentiamo oggi sarà fondamentale saper fare tesoro di questa esperienza per una nuova strategia di valorizzazione turistica dell’area”.

“Questo è un progetto di promozione territoriale – ha dichiarato Agabiti – ma anche di promo- commercializzazione, quindi dedicato anche alle imprese. È stato fortemente voluto da me in particolare ma da tutta la Giunta regionale. Un progetto che vede coinvolti dieci Comuni per la valorizzazione del loro patrimonio storico – culturale e naturalistico, accanto alle eccellenze. I nostri borghi hanno davvero tanto da offrire”.

“L’enoturismo – ha detto Burini – è uno dei cardini dello sviluppo turistico italiano e regionale. molte potenzialità turistico-culturali da scoprire e proporre ai turisti. Sono sicuro che stando uniti, insieme, otterremo grandi risultati”.

What do you think?

Written by Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anci Umbria, Consulta Welfare: preoccupazione per impoverimento delle famiglie e sostenibilità dei Comuni

Campionati d’Europa pony dressage, la umbra Mina Felicitas Simeone nella squadra italiana