in

Palio Siena 2 luglio 2023, Onda vince prova generale

(Adnkronos) – Istrice, Drago, Torre, Chiocciola, Aquila, Giraffa, Selva, Onda, Nicchio e Tartuca: sono queste le dieci Contrade che domani, domenica 2 luglio 2023, correranno il Palio di Siena in onore della Madonna di Provenzano. Le Contrade che non partecipano all’appuntamento paliesco sono Valdimontone, Pantera, Bruco, Leocorno, Lupa, Civetta e Oca. La prova generale è stata vinta dalla Contrada dell’Onda con il cavallo Viso d’angelo montato dal fantino Carlo Sanna detto Brigante.  

Come ogni anno c’è grande attesa tra il popolo senese per la sfida in piazza del Campo, nonostante qualche preoccupazione per il tempo incerto che ha costretto ad annullare gran parte delle prove dei giorni scorsi. La Carriera sarà trasmessa in diretta televisiva su La7 a partire dalle ore 17:30. La telecronaca sarà a cura di Pierluigi Pardo affiancato da Giovanni Mazzini. 

Tra le Contrade favorite oltre all’Onda, figurano la Selva, con il cavallo Violenta da Clodia montato dal fantino Giovanni Atzeni detto Tittia, e la Torre con il cavallo Zio Frac e il fantino Giuseppe Zedde detto Gingillo.  

Quotato anche il Drago con Ungaros e Andrea Coghe detto Tempesta. A completare la gara la Tartuca con Una per tutti e Sebastiano Murtas detto Grandine, la Chiocciola con Anda e Bola e Jonatan Bartoletti detto Scompiglio, l’Istrice con Reo confesso e Federico Arri detto Ares, la Giraffa con Abbasantesa e Federico Guglielmi detto Tamurè, il Nicchio con Astoriux ed Elias Mannucci detto Turbine, l’Aquila con Veranu e Stefano Piras detto Scangeo. 

La Contrada vincitrice conquisterà in premio il Drappellone realizzato per l’occasione dall’artista molisano Roberto Di Jullo: è un elegante quanto delicato dipinto didascalico, capace di generare una narrazione completa e puntuale del Palio nel pieno rispetto della tradizione, in cui non mancano cenni storici della città, ma anche della vita dell’uomo che l’ha dipinto. 

Con il Palio della Madonna di Provenzano debutta anche il neo sindaco di Siena, Nicoletta Fabio, prima donna alla guida del Comune. Fabio terrà la tradizionale conferenza stampa domani, alle ore 12, a Palazzo Berlinghieri, e subito dopo comincerà ad accogliere gli ospiti che si affacceranno alle trifore del Palazzo Pubblico per assistere allo spettacolo in piazza del Campo. Sono attesi anche il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, e il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi. 

Nell’elenco degli ospiti figurano, tra gli altri, Galeazzo Bignami vice ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, Andrea Delmastro Delle Vedove, sottosegretario al Ministero della Giustizia, e Patrizio La Pietra, sottosegretario al Ministero dell’agricoltura, la sovranità alimentare e delle foreste. Invitati anche i parlamentari Augusta Montaruli, Etelwardo Sigismondi, Giovanni Donzelli, Francesco Michelotti, Tiziana Nisini, Guido Castelli, Chiara Tenerini, Francesco Mura, Paolo Marcheschi e Luca Sbardella.  

In Palazzo Pubblico saranno presenti, inoltre, il presidente Regione Toscana, Eugenio Giani, il generale dell’Arma dei Carabinieri Gruppo Forestale Marina Marinelli, il generale dell’Arma dei Carabinieri Gruppo Forestale Alessio Nardi, l’ambasciatore Roberto Martini, vice direttore generale /direttore centrale per le politiche migratorie e la mobilità internazionale del Ministero degli Esteri, ambasciatore Luigi Maria Vignali, vice direttore generale /direttore centrale per le politiche migratorie e la mobilità internazionale Ministero degli Esteri, l’ambasciatore di Danimarca in Italia Anders Carsten Damsgaard, Francesco Macrì, presidente di Estra, l’attrice Cristiana Dell’Anna, l’attore Luca Capuano e l’allenatore calcio Mario Beretta.  

Tra gli ospiti stranieri figurano: Manuel Campos Guallar, tra i proprietari del Real Madrid e business partner di Rafael Nadal; Esha Gupta, attrice indiana ex Miss India; Rob Light, produttore di numerosi artisti quali Bon Jovi, Harry Styles, Bruce Springsteen, Beyoncé; Sam Feldam, produttore di numerosi artisti tra cui James Taylor, Michael Bublé, Bryan Adams. 

Imponente la macchina della sicurezza con le misure previste dal Questore di Siena, Pietro Milone, per garantire il regolare svolgimento della gara a cui assisteranno circa 15mila persone in piazza del Campo. Le attività preventive a carattere generale e di controllo del territorio, già intensificate la scorsa settimana, con particolare riguardo alle zone di confine tra le Contrade rivali, sono state ulteriormente incrementate in tutto il centro storico ed in periferia, nelle vie di accesso alla città, con attenzione anche alle aree di parcheggio principali. 

I servizi, coordinati dal dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Siena, coadiuvato da un Ufficiale dei Carabinieri, sono effettuati con l’impiego di personale dei Reparti Prevenzione Crimine della Polizia di Stato e degli equipaggi dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Quest’anno, come ulteriore incremento dei servizi di controllo del territorio, è presente anche una pattuglia del Reparto a Cavallo proveniente da Firenze. 

In tutta l’area limitrofa a piazza del Campo, massima attenzione viene rivolta, ai varchi di accesso che sono vigilati e presidiati dalla Polizia di Stato, dall’Arma dei Carabinieri e dalla Guardia di Finanza, nonché dal personale della Polizia Provinciale e Municipale, con la collaborazione degli steward, per il controllo e filtraggio, anche con i metal detector, delle persone. 

Coordinate da un funzionario, le unità cinofile antiesplosivo e gli artificieri antisabotaggio, si occupano delle attività di bonifica, dentro la Piazza, nelle aree delle acque piovane e dei bottini sotterranei, prima della corsa.  

Il dispositivo prevede, inoltre, operatori specializzati delle Uopi della Polizia di Stato e delle Sos dell’Arma dei Carabinieri, unità qualificate per la gestione di situazioni critiche, nonché la squadra di specialisti per eventuali problematiche inerenti i droni. 

La Polizia Scientifica sarà impegnata per documentare gli eventi ed eventuali criticità che dovessero insorgere durante le manifestazioni.  

Sulla Torre del Mangia del Palazzo Pubblico, è allestito come sempre il Centro Unificato di Coordinamento, alla guida del quale è preposto un funzionario della Questura e composto da rappresentanti di ciascuna Forza di Polizia e di Pubblico Soccorso, collegati via radio con le loro articolazioni operative, per gestire tutte le informazioni e i profili riguardanti la sicurezza, con una visione diretta sulla Piazza. Sempre dall’alto verrà attuato un servizio specifico con l’impiego di tiratori scelti sui tetti. 

Written by Adnkronos

“L’Umbria che spacca”, le foto della seconda giornata (venerdì 30 giugno) del festival che prosegue fino a domenica 2 luglio

Sgarbi: “Parolacce al Maxxi con Morgan? Polemica fasulla”