in

Perugia, il caldo avanza e Città della Domenica risponde ‘a colpi’ di schiuma party

Il parco propone la festa ogni domenica di luglio, tra musica e balli a ritmo delle hit estive – In programma anche visite guidate e spettacoli per il divertimento di tutta la famiglia

Esplode l’estate a Città della Domenica e il parco perugino si immerge nell’atmosfera gioiosa dello schiuma party, immancabile appuntamento tanto atteso dai bambini che finisce per coinvolgere anche gli adulti grazie alla musica del dj e vocalist Simone Mone e alla simpatia degli animatori del parco.

Primo appuntamento domenica 2 luglio, dunque, dalle 15.30, per ballare e divertirsi al ritmo delle hit estive sotto una cascata di schiuma, ma ci sarà occasione di partecipare alla festa anche tutte le successive domeniche di luglio. Confermati, gli spettacoli.

Oltre alla Falconeria, a cura di Experience Umbria, in cui protagonisti sono falchi, poiane, aquile, grifoni, civette e gufi, spazio a ‘Questo libro fa di tutto’, animazione ad opera di Michele Volpi che, con ‘Le fiabe della LiberBici’, farà una lettura itinerante di favole spostandosi appunto in bicicletta in diversi punti del parco per raccontare storie fantastiche. E poi ancora, nell’area Far West ci saranno ‘Il cerchio del potere Apache’, ‘Caccia all’oro’ e ‘Assalto al treno’, il tutto a cura di Arete training.

Sabato 3, invece, sarà una giornata dedicata alla scoperta degli animali che popolano il parco. Si parte con le visite guidate in fattoria nella prima parte della mattinata e si prosegue con quelle all’itinerario faunistico, per poi lasciare spazio alle visite guidate nel Rettilario il pomeriggio.

Durante la visita in fattoria i partecipanti potranno interagire con gli animali, spazzolando gli asinelli o dando da mangiare alle caprette, e persino il bosco regalerà delle emozioni tra i suoi sentieri, dove si incontreranno alberi maestosi e animali che vivono in libertà. I partecipanti vivranno, così, un’esperienza molto istruttiva sull’importanza della biodiversità, il rispetto e la tutela di piante e animali del parco.

Nel Rettilario, poi, si potranno ammirare coccodrilli, alligatori, caimani, tartarughe azzannatrici, iguane e serpenti, dai più conosciuti come la vipera italica ai più rari come il cobra reale, la vipera del Gabon, l’anaconda e il serpente a sonagli. Oltre agli esemplari viventi, si potrà accedere al percorso evoluzionistico dove ammirare fossili di Stromatoliti, di stelle, crinoidi e ammoniti, anche se la parte più ampia è dedicata ai fossili dei grandi dinosauri, tra cui un fossile di idrosauro di oltre 4 metri e mezzo.

La rinnovata Area Fiabe, infine, ospiterà attività laboratoriali condotte da Cappuccetto rosso ‘in persona’. Qui, nelle nuove installazioni in legno i bambini potranno sedersi e ascoltare i suoi racconti ma anche riscrivere le fiabe reinterpretandole con la propria fantasia.

Written by Admin

Sla, comunicazione oculare preservata con intervento cataratta

Corte Suprema Usa ‘boccia’ Biden: no a cancellazione debiti studenti