Presidio animalisti davanti al Consiglio di Stato: “Liberate orsi Jj4 e Mj5”

(Adnkronos) – Dovevano essere poche persone, “massimo quindici”, confida all’AdnKronos Stefano Fuccelli, presidente del Partito Animalista Europeo che ha organizzato, questa mattina, una manifestazione a piazza della Quercia a Roma, a pochi passi dalla sede del Consiglio di Stato chiamato a decidere la sorte degli orsi Jj4 e Mj5. Si sono riunite, invece, oltre cinquanta persone per chiedere a gran voce la liberazione di Gaia (Jj4) – l’orsa responsabile della morte del runner trentino Andrea Paci – e di Jhonny (Mj5), che lo scorso 5 marzo aveva aggredito un uomo nel comune di Melè, procurandogli diverse ferite. “Per Gaia – dichiara Fuccelli all’AdnKronos – ci sono tutte le carte in regola per il trasferimento”. 

“Siamo pronti ad una campagna di boicottaggio verso i prodotti e verso il turismo Trentino nel caso in cui il Consiglio di Stato decida per l’abbattimento di Jj4 e Mj5”, dice Fuccelli, secondo cui “la richiesta di Fugatti non può essere accolta” perché “sarebbe una sentenza di morte ingiustificata”. 

Il Consiglio di Stato in ogni caso non si pronuncerà oggi: la sentenza è attesa tra domani e lunedì prossimo, fa sapere all’AdnKronos l’avvocato della lega Nazionale difesa del cane, Paolo Letrari, che insieme agli avvocati delle associazioni Leal, Lav e Oipa sono stati ascoltati oggi a palazzo Spada. “Sono 10 anni che portiamo avanti le nostre battaglie e nel corso degli anni abbiamo visto un peggioramento costante. Noi non vogliamo che la questione diventi motivo di campagna elettorale”, conclude Paolo Letrari. 

 

 

What do you think?

Written by Adnkronos

Superbonus, Conte: “Lo Stato non può volgere la testa dall’altra parte”

Ascolti tv, testa a testa tra ‘Chi l’ha visto?’ e il film di Rai1