in

Sottoscritto protocollo di intesa tra CDP e l’ANFIR per favorire crescita delle imprese del territorio

Tra le 18 Finanziarie regionali di Anfir c’è anche la umbra Gepafin. Obiettivo promuovere progetti di credito agevolato e finanza alternativa, interventi di garanzia e opportunità di co-investimento nel Private Capital

Promuovere progetti di credito agevolato e finanza alternativa, sostenere interventi di garanzia e stimolare nuove opportunità di co-investimento nel Private Capital per favorire la crescita e la competitività delle imprese italiane sul tutto il territorio nazionale. Questi gli obiettivi del protocollo d’intesa sottoscritto da Dario Scannapieco, amministratore delegato e direttore generale di Cassa Depositi e Prestiti (CDP) e Michele Vietti, presidente dell’Associazione nazionale che riunisce 18 Finanziarie regionali italiane (ANFIR), tra cui la umbra Gepafin. Con questa collaborazione, che rinnova l’accordo siglato nel 2020, Cdp e Anfir si impegnano dunque a definire soluzioni finanziarie alternative al canale bancario, con un particolare focus sull’utilizzo dei Fondi strutturali e di investimento europei della programmazione 2021-2027, come i basket bond o interventi di garanzia in modalità tranched cover.

“Il nuovo accordo – ha dichiarato il vicepresidente Campagna – consente anche alla nostra finanziaria regionale Gepafin  di accedere senza mediazioni agli strumenti di finanza messi a disposizione da CDP e ci permette di beneficiare immediatamente delle esperienze positive di altri territori: da oggi anche le imprese dell’Umbria potranno accedere agli strumenti di ingegneria finanziaria e di soluzioni finanziarie che si integrano con quelle offerte dal sistema bancario, al fine di meglio differenziare la provvista di finanza destinata agli investimenti e alla crescita sostenibile”.

Le finanziarie regionali da sempre rappresentano un partner delle imprese del territorio, con la gestione di strumenti finanziari e misure agevolative regionali, finalizzati a favorire, su mandato delle rispettive amministrazioni (regionali e/o provinciali), la realizzazione di investimenti per la crescita sostenibile, l’innovazione e il consolidamento.

“Con la firma del protocollo di intesa con Anfir – ha dichiarato Scannapieco –, Cdp mette a disposizione delle finanziarie regionali le proprie competenze al fine di individuare e replicare modelli di successo sperimentati su scala nazionale a sostegno dei fabbisogni finanziari delle imprese del territorio. Crediamo fortemente in questa collaborazione che ci consente di sostenere ulteriormente l’innovazione e la crescita green delle imprese italiane, a partire dalle PMI”.

“Il rapporto di collaborazione tra Anfir e Cdp – ha dichiarato il presidente Vietti –, che viene confermato con questo rinnovato protocollo d’intesa, è una garanzia per le imprese dell’attenzione continua e proattiva delle istituzioni finanziarie, a livello centrale e territoriale, verso le esigenze di crescita e di rafforzamento del nostro sistema produttivo, per meglio affrontare la competitività sui mercati. L’angolo di visione sui territori regionali permette alle nostre Finanziarie di individuare le eccellenze imprenditoriali, di valorizzarle adeguatamente e di sostenere le filiere, sino all’azienda più piccola della catena, perché possano esprimere al meglio la qualità dei propri prodotti e dei propri servizi”. 

Written by Admin

Virgin Fibra, accordo con Fastweb per espandere la rete in Italia

Juve, Bonucci non molla: il nuovo messaggio su Instagram