in

Tom Holland, la confessione: “Ero schiavo dell’alcol”

(Adnkronos) – Tom Holland rivela che rimanere sobrio è “la cosa migliore che abbia mai fatto”, dopo aver realizzato di essere diventato “schiavo” dell’alcol. Parlando nel podcast ‘On Purpose’ con Jay Shetty, la star di Spiderman e Avengers ha detto che il suo viaggio verso la sobrietà è iniziato con “un Natale molto, molto alcolico” l’anno scorso. 

Dopo aver deciso di vivere un gennaio analcolico, “tutto quello a cui riuscivo a pensare – ha raccontato – era bere qualcosa. Mi ha davvero spaventato”. La consapevolezza lo ha spinto a estendere il proposito di non bere per un altro mese, ma ha trovato difficile resistere alla cultura inglese con il bicchiere ‘al centro’. “Mi sentivo come se non potessi essere socievole”, ha detto Holland. “Mi sentivo come se non potessi andare al pub e bere una soda al lime. Non potevo uscire a cena. Stavo davvero, davvero lottando”.  

Scosso, si è prefissato l’obiettivo di restare sei mesi senza bere e ha sentito di aver voltato pagina quando ha festeggiato il suo 27° compleanno il 1° giugno. È stato il compleanno “il più felice che abbia mai vissuto in vita mia”. 

La star ha continuato elencando alcuni dei benefici che aveva provato da quando aveva smesso di bere. “Dormire meglio. Gestire meglio i problemi. Una lucidità mentale molto migliore. Mi sentivo più sano, mi sentivo più in forma. Sono felice di dirlo: ero decisamente dipendente dall’alcol. Non mi nascondo” 

L’attore ha aggiunto che diventare sobrio ha avuto alcuni effetti a catena. Come dare la forza a sua di smettere a sua volta di bere. Holland ha attualmente nove mesi di pausa dalla recitazione, dopo le estenuanti riprese per la serie TV di Apple ‘The Crowded Room’, basato sull’omonimo libro dedicato alla storia del famigerato “stupratore del campus” Billy Milligan, un uomo statunitense che affermava di avere 24 personalità alternative. Uno sforzo interpretativo notevole. In più, Holland è anche produttore esecutivo della serie e quindi “affrontare i problemi quotidiani che si presentano con qualsiasi set cinematografico, ha solo aggiunto un livello extra di pressione”. 

“Ora mi sto prendendo un anno di pausa, e questo è il risultato di quanto sia stata difficile questa serie”. Sebbene l’anno scorso lo abbia visto affrontare problemi difficili, l’attore è stato supportato dalla sua ragazza e co-protagonista di Spider-Man Zendaya. Parlando al podcast Smartless la scorsa settimana, ha detto di essere “fortunato ad avere qualcuno come Zendaya nella mia vita”. “È interessante avere una relazione romantica con qualcuno che è sulla tua stessa barca. Puoi condividere le tue esperienze e tutta una serie di cose. E questo vale il suo peso in oro”. 

Written by Adnkronos

Emanuela Orlandi, i fratelli: “Da zio solo avances verbali, Vaticano vuole verità di comodo”

Arte: Lucchini (Intesa Sanpaolo), “Importante rendere la cultura accessibile a tutti”