in

Ucraina, Russia intensifica offensiva a Kharkiv. Kiev colpisce Belgorod: crolla grattacielo

(Adnkronos) – Mentre la Russia intensifica l’offensiva su Kharkiv, un grattacielo è crollato a Belgorod sotto i bombardamenti dell’Ucraina.  

Mosca ha attaccato 27 insediamenti nell’oblast di Kharkiv in un giorno, uccidendo 3 persone e ferendone 5. Lo ha riferito il governatore Oleh Syniehubov. Un massiccio attacco a Vovchansk, una città a cinque chilometri a sud del confine russo-ucraino, ha danneggiato decine di case e ha ucciso un uomo di 51 anni, ha detto Syniehubov. Secondo quanto riferito, una donna di 83 anni e quattro uomini di età compresa tra 39 e 64 anni sono rimasti feriti. 

Un uomo di 38 anni è stato ferito a Vovchansk in un altro attacco nella notte. Una famiglia di quattro persone è rimasta intrappolata sotto le macerie. I primi soccorritori hanno salvato due uomini e un altro è riuscito a scappare da solo. Una donna di 73 anni è stata uccisa, ha aggiunto il governatore. Le forze russe hanno anche bombardato il villaggio di Hlyboke uccidendo un uomo di 63 anni 

L’esercito ucraino ha affermato che le truppe di Mosca sono state contenute nei villaggi di confine della “zona grigia”, mentre la Russia ha affermato la presa di cinque insediamenti locali, tra cui Pletenivka e Ohirtseve, appena a nord di Vovchansk. Negli ultimi due giorni, oltre 4.000 civili nell’oblast di Kharkiv sono stati evacuati dalle loro case a causa dei rinnovati attacchi russi sulla regione, ha detto Syniehubov. 

Intanto “la città di Belgorod e il distretto di Belgorod sono stati sottoposti a massicci bombardamenti da parte delle forze armate ucraine – ha scritto su Telegram il governatore regionale Vyacheslav Gladkov – Sulla collina di Kharkov, a seguito di un colpo diretto di una granata su un condominio, l’intero ingresso dal decimo al primo piano è crollato”.  

Finora sono stati registrati 6 morti, ma il numero delle vittime del crollo dell’edificio residenziale di 10 piani nella zona sud-ovest di Belgorod potrebbe aumentare. Più di 10 persone sono intrappolate sotto le macerie, secondo i servizi d’emergenza russi. Lo scrivono le agenzia di stampa russe. È in corso un’operazione di ricerca e salvataggio; le persone vengono evacuate dall’edificio, scrive l’agenzia di stampa russa. 

Le forze di difesa aerea dell’esercito russo hanno inoltre distrutto otto droni e missili di origine ucraina su diverse regioni del territorio nazionale nelle prime ore di questa mattina, secondo quanto riferito in una nota dal Ministero della Difesa russo. Nello stesso messaggio, le autorità russe hanno precisato che i sistemi di difesa aerea di servizio hanno distrutto due Otr – missili balistici tattici a corto raggio – sulla regione di Belgorod; tre veicoli aerei senza pilota ucraini sopra Bryansk; altri due veicoli droni nella regione di Lipetsk e un ultimo veicolo aereo senza pilota sul territorio di Volgograd. 

Proprio a Volgograd, sempre questa mattina, secondo le autorità locali l’impatto di un drone ha provocato un incendio in una raffineria di petrolio. Ieri le forze di difesa aerea dell’esercito russo avevano distrutto 21 missili e 16 droni di origine ucraina su diverse regioni del territorio nazionale, sette dei quali erano stati intercettati e distrutti sui territori delle regioni di Kursk e Volgograd. 

Written by Adnkronos

Morto a 98 anni Roger Corman, mitico produttore e regista ‘re dei B-movie

Eurovision 2024, è record di ascolti: finale seguita oltre 5 milioni di spettatori