in

Via libera all’accordo tra BlockFi e Three Arrows Capital

(Adnkronos) – Dopo il crack di FTX, nel novembre 2022, BlockFi aveva dichiarato bancarotta ai sensi del Chapter 11, danneggiando molti investitori. A distanza di più di un anno, però, la parte lesa ricomincia a sperare. Un tribunale fallimentare degli Stati Uniti ha infatti recentemente annunciato il via libera all’accordo tra la piattaforma fallita e Three Arrows Capital, un hedge fund specializzato in operazioni in valuta digitale. Al centro del patto, il risarcimento graduale degli investitori; si inizia con una forchetta compresa tra il 20 e il 40% delle richieste giudicate idonee. 

Written by Adnkronos

Giappone, da centrale Fukushima perdita acqua con materiale radioattivo

Adobe su Apple Vision Pro, tra fotoritocco e intelligenza artificiale