Xbox, dopo 20 anni Major Nelson lascia Microsoft

(Adnkronos) – Larry Hryb, dipendente di Xbox conosciuto principalmente con lo pseudonimo “Major Nelson”, ha annunciato venerdì la sua separazione da Microsoft. Da tempo, Hryb è stato un volto emblematico per molte delle iniziative di marketing di Xbox, sin dai tempi della prima Xbox e del servizio online Xbox Live, fino al lancio dell’Xbox 360 e per tutti gli anni successivi. “Dopo 20 incredibili anni, ho deciso di fare un passo indietro e concentrarmi sul prossimo capitolo della mia carriera”, ha twittato. “Mentre mi fermo un attimo e rifletto su tutto ciò che abbiamo realizzato insieme, desidero ringraziare i milioni di giocatori in tutto il mondo che mi hanno coinvolto nella loro vita.” 

All’inizio dell’anno, il CEO di Microsoft, Satya Nadella, aveva annunciato che alcuni cambiamenti futuri avrebbero comportato una riduzione della forza lavoro dell’azienda di 10.000 dipendenti, pari a circa il 5% dei suoi 220.000 lavoratori, entro il terzo trimestre dell’anno in corso. La partenza di Hryb segue un rapporto di GeekWire di lunedì che evidenziava una notifica di licenziamento (WARN) pubblicata da Microsoft nello stato di Washington, indicando che 276 dipendenti, principalmente nel settore dell’assistenza clienti, del supporto e delle vendite, sarebbero stati colpiti. 

Le attività di Hryb comprendevano la conduzione del podcast ufficiale di Xbox di Microsoft e la condivisione di notizie sul team Xbox con oltre 1 milione di follower su Twitter. Nonostante la sua partenza, Hryb ha annunciato che il podcast “si prenderà una pausa” durante l’estate e tornerà “con un nuovo formato”. Molti stanno esprimendo apprezzamento per Hryb su Twitter, tra cui il capo di Xbox, Phil Spencer, e persino l’account ufficiale di PlayStation. Hryb non ha ancora rivelato i suoi prossimi passi, ma ha annunciato che si prenderà del tempo libero con la sua famiglia per godersi l’estate a Seattle. 

What do you think?

Written by Adnkronos

Risparmio energetico e mobilità sostenibile, ok del Parlamento Ue

Un omaggio ai grandi della musica classica apre il XII Narnia Festival