in ,

Intervista ai ragazzi di “Festini Perugia”: la Guida Essenziale sugli Eventi dell’Umbria

“Abbiamo a cuore un obiettivo ed è quello di riunire i giovani e socializzare”

@www.instagram.com/festini_perugia_/

di Marco Farruggia

Oggi per la nostra rubrica “Musica, Dischi e Concerti”, abbiamo intervistato per voi i ragazzi di “Festini Perugia”

Siamo in compagnia di Guglielmo, Alessandro e Christian.

“Ciao, ragazzi come va?”

Tutti: “Ciao Marco, tutto bene, siamo entusiasti di cominciare.”

“Ok, mettetevi comodi che iniziamo!”

“Come è nata Festini Perugia?”

Guglielmo: “E’ nata nel 2022 durante il periodo delle restrizioni del Covid, all’inizio l’idea era di comunicare a degli studenti, tramite un gruppo whatsapp, delle info sugli eventi degli universitari di Perugia presso il proprio domicilio, gli utenti ci hanno anche condiviso nei loro gruppi social universitari della zona e così siam cresciuti sempre più…

Possiamo dire che la nostra piattaforma mira ad essere uno spazio inclusivo e aperto tutti, dove i giovani possono condividere le proprie esperienze, trovare supporto reciproco e partecipare ad eventi per favorire la socializzazione in un ambiente sicuro e confortevole.

Abbiamo anche creato la pagina “Festini Perugia” per condividere, informare e per essere sempre aggiornati sugli eventi nel territorio umbro”…

“Proviamo a dare una definizione della figura professionale di ‘organizzatore di eventi’? Che cosa fa e quali competenze deve avere?”

Guglielmo: “Beh, è un argomento complicato, ma in sintesi deve avere uno schema ben preciso, valutare bene il cachet, e fare una selezione di artisti in base anche ai loro generi musicali.”

Alessandro: “Tutto ciò che sono pubbliche relazioni, i piani manageriali, con un occhio di riguardo anche alle entrate ed uscite. Richiede un buon locale avviato, ma anche un buon format. Non devono mai mancare due concetti fondamentali: la passione e la serietà!”

Christian: “Deve essere prima di tutto una persona seria, attiva, coinvolgente, carismatica e che ama la movida.”

“Qual è la vostra fascia di età?”

Guglielmo: “La nostra fascia di età si aggira dal liceale al trentenne, ma abbiamo avuto anche qualcuno che ci ha contattato, sopra la media”.

“Che collaborazioni avete avuto? E qual è stata quella che più vi ha dato soddisfazioni?”

Guglielmo: “Ci piace collaborare con tutti i locali, sono spazi di divertimento di socializzazione, ed è per quello che noi pubblichiamo varie locandine perché ad ogni persona può piacere un genere differente che va dalla commerciale alla techno fino alle serate vintage.”

Christian: “Abbiamo la collaborazione con Alessandro De Blasi e Andrea De Blasi che ci hanno sostenuti e aiutati, abbiamo realizzato eventi nell’ interland perugino ma il miglior evento è stato al Pub Capro Space (Bevagna) con oltre 2000 persone!.”

“Come ci si muove nello scegliere e creare gli allestimenti?”

Alessandro: “E’ la prima cosa che una persona nota entrando dentro un locale. Ci si muove capendo il tema dell’evento, bisogna avere un bel budget di partenza, seguendo le regole logistiche e mantenendo il codice etico del divertimento, non vige una regola ben precisa”.

“Con quali artisti vi piacerebbe collaborare?”

Guglielmo ” Bella domanda, io vengo da un mondo metal apparentemente differente dalle disco, ma comunque frequentavo e lavoravo nei concerti. Saltuariamente andavo in disco… ma un giorno proveremo a contattare David Guetta chissà (ride)…!

Cristian “Mmmh….! Beh io amo la techno dico Artista berlinese”

“Siete stati anche fuori regione?”

Guglielmo: “Ci hanno contattato per pubblicare le loro locandine la La Vispa teresa di Bettolle (SI), la Bohemia a Fabriano nelle marche, la Zeta chalet di Pintura (MC) e Capro space di Bevagna.”

“Che collaborazioni avete avuto? E quale è stata quella che più vi ha dato soddisfazioni?”

Christian: “Alessandro De Blasi che fa DJ e vocalist e Andrea De Blasi. La fotografia ce la cura Marco che oltre fotografo è anche videomaker. Le ballerine con entrambe le agenzie di Perugia che sono Queen Bees Animation, e Baby Doll

Alessandro “Ci sono anche nuove leve come Mattia Casagrande, un ragazzo che ha talento che fa parte del nostro entourage, ma abbiamo anche DJ più grandi.”

“Mettiamo caso che voglio organizzare un evento, Vi posso contattare?”

Guglielmo: “Si tramite la nostra pagina instagram ” Festini Perugia””

“Festini Perugia è nata anche per trattare un tema sociale, ce ne volete parlare?”

Guglielmo:  ” Si esatto! Col diffondersi della pandemia Covid-19 molti giovani hanno sperimentato un isolamento forzato che ha inciso profondamente sul loro benessere emotivo e sulla capacità di relazionarsi con gli altri.

Per affrontare questa sfida, abbiamo creato la pagina instagram “Festini Perugia” dedicata a fornire sostegno, risorse.

E’ una community accogliente per aiutare i giovani a ristabilire connessioni sociali significative.

Abbiamo anche un messaggio che vogliamo mandare alle istituzioni ed è quello di riunire i giovani ad aiutarli a socializzare anche dopo il covid. A volte pubblichiamo (la domenica specialmente) sulle storie di instagram delle domande anonime, alcuni chiedono info ma c’è anche chi si sfoga”.

In sintesi: Non è solo una pagina di solo divertimento ma serve soprattutto per creare nuove amicizie”.

“I vostri progetti futuri”:

Alessandro: ” Far crescere la pagina, e portare avanti il format.”

Guglielmo: “Collaborare con locali, Incontrare le istituzioni, portare avanti il progetto e il tema sociale”.

“Parlando a chi guarda il vostro lavoro con curiosità e fosse interessato a tentare questa carriera, quali consigli daresti?”

Alessandro “Non demoralizzarsi mai perchè le porte in faccia si prendono sempre, e le persone con cui ti relazioni non sempre sono sincere”

“Come promuovete l’evento sui vari canali di comunicazione?”

Guglielmo;”Su Instagram la pagina si chiama “Festini Perugia” e ci trovate anche su Whatsapp: “Festini Perugia”.

Written by Marco Farruggia

Uova d’artista con sorpresa: Perugia entra nella ‘Strada della ceramica in Umbria’

Terremoto in Grecia, scossa avvertita anche in Puglia, Calabria e Sicilia