in ,

Turismo rurale: l’Umbria sul podio delle regioni più gettonate per le vacanze di Pasqua

Con il 58% delle ricerche in più rispetto al 2023 l’Umbria è la seconda regione più cliccata per il weekend pasquale dagli utenti, secondo i dati raccolti da Feries attraverso i suoi portali di turismo online.

Complici il clima più mite e le giornate che si allungano, il fine settimana di Pasqua rappresenta un’occasione speciale per concedersi una breve vacanza dal ritmo lento e rilassato della primavera. Con i suoi territori ricchi di cultura e natura, l’Italia dei piccoli borghi e dei sentieri naturalistici è tra le mete preferite dai viaggiatori italiani e stranieri.

A confermare il trend positivo per le vacanze rurali lungo lo Stivale sono i dati raccolti da Feries sulla ricettività extralberghiera online, relativi alle previsioni di viaggio per il weekend di Pasqua attraverso i suoi portali.

Tra le regioni preferite dagli utenti che hanno scelto un soggiorno extraurbano l’Umbria scala la classifica: con il 58% delle ricerche in più rispetto al 2023, il “cuore verde d’Italia” conquista le preferenze di utenti italiani e stranienri, salendo al secondo posto. Al primo si conferma la Toscana, mentre al terzo si posiziona la Lombardia. Secondo le rilevazioni di Feries la durata media dei soggiorni per la prossima festività tocca le cinque notti per una spesa di circa 530 euro per 4 persone. In particolare, gli agriturismi segnano un forte interesse da parte dei turisti stranieri (con il 45% delle richieste) e un amento della presenza dei gruppi di almeno 10 persone (+5% rispetto al 2023).

Stretta valle tra i monti dell’Umbria sud-orientale, la Valnerina è tra le mete preferite per le prossime vacanze di Pasqua. Tra paesaggi naturali incontaminati e borghi, la valle percorsa dal fiume Nera è uno degli angoli più selvaggi dell’Umbria e anche uno dei più belli. Un trekking all’interno del Parco dei Monti Sibillini, sotto le sue cime e in mezzo ai suoi verdi boschi, darà grandi soddisfazioni a chi ama le passeggiate ad alta quota. Tra i borghi spicca su tutti il suggestivo Castelluccio di Norcia. Luogo di favole, leggende e tradizioni, il paese si erge su una solitaria collina in mezzo a una vasta pianura che già a Pasqua, con la primavera appena iniziata, potrebbe dipingersi coi suoi fiori dai mille colori.

Una casa vacanza nel verde della Valnerina o un agriturismo nel verde Parco dei Monti Sibillini sono la scelta ideale per un fine settimana o qualche giorno di relax a Pasqua.

Written by Redazione

Pasquetta al Bosco di San Francesco  Assisi (Pg)

Pasqua, Agriturist Umbria: la campagna meta preferita del turismo fuori porta,con l’Umbria tra le regioni dove si registra maggiore affluenza